Ecco qui di seguito un elenco di alcune delle nuove caratteristiche di ASP.NET MVC 4:

  • "Bundling" e "Minification": le applicazioni Web diventeranno più veloci e responsive, grazie a meccanismi in grado di accorpare e comprimere lato server il contenuto di file CSS e JavaScript, in modo del tutto automatico;
  • nuovo Entity Framework: MVC 4 include Entity Framework 4.3, il tool ORM di Microsoft, con nuovi strumenti per la generazione di database basati sul modello a oggetti (Code First) e la migrazione e integrazione delle basi di dati dal modello senza perdita di dati;
  • supporto a Web API: non esiste applicazione Web al giorno d'oggi che non necessiti di una interfaccia di programmazione (API) per il suo utilizzo da parte di altre applicazioni desktop, Web oppure Mobile; MVC 4 include una serie di nuovi strumenti per supportare in modo agevole e robusto la creazione di API personalizzate;
  • supporto a Mobile Web: MVC 4 introduce supporto specifico per la creazione di siti e applicazioni Web ottimizzate per l'accesso tramite dispositivi mobili, come smartphone e tablet, integrando jQuery Mobile e consentendo la creazione di viste specializzate da restituire in base al "device" che ne fa richiesta;
  • migliorie a Razor: MVC 4 integra la versione 2 del "View Engine" Razor, che promette di rendere ancora più "pulito" e conciso il markup delle viste.

Sono solo alcune delle novità : questa release si prospetta davvero molto ghiotta per tutti gli sviluppatori che fanno uso del framework MVC distribuito da Microsoft. Tutte le informazioni relative alla nuova versione si possono trovare, come sempre, nel sito ufficiale dedicato ad ASP.NET.

2 CommentiDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

@Marco (omonimo) :) Ma non bastavano le Webform? Perché aggiungere anche MVC?
Ciao Marco, ASP.NET MVC funziona in modo differente rispetto al "classico" WebForms: i framework sono orientati allo sviluppo di applicazioni e siti Web in modo diverso tra loro. Puoi approfondire queste differenze leggendo questa lezione della guida ad ASP.NET MVC, e ti saranno quindi chiari i motivi dell'introduzione e del successo di questo framework (anche se il paradigma su cui si basa esiste da anni e anni ed é stato sfruttato in diverse implementazioni in passato, principalmente Java). A livello personale, i miei progetti lavorativi più recenti in azienda (da 2/3 anni a questa parte) e la formazione interna (ed esterna) si basa quasi esclusivamente su questo framework, perché giudicato maggiormente scalabile per progetti di dimensioni medio/grandi. A mio avviso, vale la pena approfondirlo, poi chiaramente la scelta di WebForms piuttosto che di ASP.NET deve essere valutata anche in base ai requisiti dell'applicazione da realizzare, e anche in base ai gusti (tenendo conto che determinati "design pattern" e paradimi si possono applicare anche ad ASP.NET WebForms classico, come MVVP). Ciao e grazie per il feedback! Marco.

Marco Breveglieri
Marco Breveglieri

Ma non bastavano le Webform? Perché aggiungere anche MVC?

Marco
Marco