In questa build possiamo trovare il supporto agli Xwidgets, sarà dunque possibile integrare i GTK+ widgets dentro Emacs per espandere le sue funzionalità come se si trattasse di un sistema di add-ons. E' ad esempio possibile utilizzare WebKitGTK+ per trasformare Emacs in un browser web completo.

Altra novità riguarda l'arrivo del Network Security Manager, si tratta di un componente che si occupa di tutelare la sicurezza dell'utente nel caso in cui si dovesse connettere ad indirizzi non sicuri o caratterizzati da certificati ormai scaduti; il Network Security Manager può essere impostato per segnalarci la presenza di un certificato non più valido e per interrompere il download di una pagina prima della sua conclusione.

Introdotto il supporto sperimentale per Cairo drawing, in modo da garantire il buon funzionamento degli Xwidgets. Arrivata anche la nuova modalità "electric-quote-mode", che permette di utilizzare le parentesi tonde quando si scrive, e l'opzione "switch-to-buffer-in-dedicated-window" che consente di avere un miglior controllo durante gli "switch-to-buffer".

Il pacchetto di Emacs 25.1 dovrebbe arrivare presto sui repository delle principali distribuzioni Linux.

Via Fossytes

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *