Per gli sviluppatori di questa estensione l'ingresso in una realtà commercialmente importante come Automattic, capace di generare un giro d'affari pari a 160 milioni di dollari nel corso del 2014, rappresenta l'ennesimo traguardo raggiunto da un progetto che ha registrato 6 milioni di download ad inizio anno per poi raggiungere quota 7 milioni nel mese di aprile; attualmente WooThemes occupa ben 55 collaboratori in 19 stati differenti.

Il passaggio di proprietà dovrebbe essere costato circa 30 milioni di dollari, ma a questo proposito l'amministratore delegato dell'azienda acquirente si sarebbe limitato ad affermare che quella di WooThemes potrebbe essere considerata come la più grande acquisizione nella storia di Automattic; quest'ultima ha coinvolto e unito due realtà che hanno dimostrato come anche l'Open Source offra importanti occasioni per la monetizzazione.

Ad oggi WooCommerce dovrebbe essere utilizzato in oltre 600 mila siti Web per la vendita di beni e servizi online, nel complesso il plugin sarebbe presente in circa un quarto delle attività di e-commerce attualmente in Rete; trattandosi di un'estensione per WordPress, essa parte da una posizione di vantaggio dovuta alla grande diffusione di questa applicazione, ma opera in un settore dove non mancano alternative come WP eCommerce, Easy Digital Downloads e Jigoshop.

A questo punto rimane da scoprire quale sarà il ruolo di WooThemes in seno ad Automattic, società che ora potrebbe sfruttare WooCommerce per integrarlo tra i servizi forniti dalla sua piattaforma dedicata all'ecosistema aziendale.

Via WooThemes

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *