Adafruit WebIDE

Partiamo con Adafruit WebIDE, si tratta di un IDE web-based che può essere utilizzato direttamente da browser, senza dunque installare nulla in locale, per sviluppare in Python, Ruby, JavaScript e in molti altri linguaggi.

adafruit_products_Using1

Con Adafruit è anche possibile utilizzare una shell per inviare comandi direttamente a Raspberry Pi, inoltre lo si può configurare per realizzare un repository Git locale cosi da organizzare al meglio il proprio progetto.

AlgoIDE

Passiamo ad AlgoIDE, il suo team lo definisce una "all in one application and IDE". Questo progetto è dotato di tutte le feature essenziali per realizzare un programma, come ad esempio la syntax highlighting, la gestione di break point, debugging ed execution mode, un real-time explorer, il supporto per l'auto completamento del codice e stumenti per il management degli errori sintattici.

Inoltre è ottimizzato per i piccoli schermi e supporta decine di linguaggi di programmazione. Il suo target primario sono gli insegnanti, infatti in Rete è possibile trovare decine di tutorial dedicati ad AlgoIDE che mostrano le basi della programmazione.

Ninja-IDE

È il turno di Ninja-IDE ("Not Just Another IDE"), un programma cross-platform progettato per lo sviluppo di applicazioni Python. Questo IDE è davvero snello e possiede tutte le funzionalità base per lo sviluppo come il file handling, un code locator, il "go to line", la navigazione a schede, l'indentazione automatica e l'editor zoom.

Lazuarus

Andiamo adesso su Lazuarus, è un free cross-platform IDE pensato per il "rapid application development" tramite Free Pascal compiler.

Lazarus_IDE_GTK2_FreeBSD

Il suo target principale è lo sviluppo di GUI (Graphical User Interface), ma può ovviamente essere utilizzato per creare web applications, web services, componenti visuali e librerie.

Greenfoot

L'ultimo IDE è Greenfoot, il progetto è stato pensato principalmente per lo sviluppo di applicazioni Java e per i docenti che devono insegnare la programmazione. Greenfoot comprendere al suo interno diversi tool come ad esempio funzioni per il project management, l'auto-completion e la syntax highlighting. È anche possibile condividere il proprio codice con facilità sulle principali piattaforme di code sharing.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *