L'obbietto del team di Mycroft è quello di realizzare una vera e propria Intelligenza Artificiale, anche se per adesso il programma si limita a fare da assistente virtuale. Mycroft è disponibile già da tempo anche per i sistemi operativi basati sul Kernel Linux ed è possibile installarlo sulle distribuzioni più comuni.

I suoi sviluppatori hanno però deciso di eseguire lo step successivo e di realizzare delle Raspberry Pi Image in modo da poter utilizzare Mycroft sulla famosa board ARM senza doverlo installare manualmente. I nuovi file ISO, basati su Raspbian, permettono infatti di flashare il sistema e di ritrovarsi Mycroft funzionate out-of-the-box, a partire direttamente dal primo boot.

Cosi facendo gli sviluppatori di terze parti, e le aziende che sono interessante a realizzare progetti di domotica o di IoT (Internet of Things) utilizzando la Raspberry Pi, saranno incentivate a testare anche Mycroft e magari contribuire al suo sviluppo inserendo nuovi moduli e feature.

Il file ISO di Mycroft funziona su Raspberry Pi 2 e 3, le ultime versioni della board. Gli interessati dovranno scaricalo e montarlo su una scheda microSD, bisognerà poi dotarsi di un normale microfono oltre a delle casse audio per accedere alle funzionalità di Mycroft.

Via Mycroft

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *