Universal Control Plane 1.0 (UCP), questo il nome del nuovo prodotto/servizio, supporta qualsiasi applicazione scritta con qualunque linguaggio di programmazione o sviluppo nonché le piattaforme Windows, Linux e Solaris, con il software virtualizzato su sistemi locali, in virtual machine complete o sui server remoti del Cloud Computing.

Aziende e sviluppatori potranno adottare UCP per gestire, in maniera centralizzata, una serie variegata di infrastrutture (computing, network e storage), software e servizi sparsi su Cloud pubblico, privato o ibrido; garantita anche l’integrazione con i servizi di directory più popolari come LDAP e Active Directory.

Al momento non sono noti i dettagli né le fasce di prezzo dell’offerta UCP, mentre per i professionisti interessati è possibile registrarsi on-line per avere l’opportunità di testare in anticipo la beta del servizio.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *