Oltre a miglioramenti nel pannello delle risorse e degli script, si segnalano poi tre novità  assolute.

Una console nuova di zecca che è ora ospitata in un pannello dedicato, un pannello Timeline attraverso cui è possibile monitorare in tempo reale quanto avviene nel browser mentre si naviga su un sito, un pannello Audits dal quale è possibile svolgere dei test sull'ottimizzazione della pagina e delle risorse ricevendo in risposta dei suggerimenti sui fattori che potrebbero essere migliorati per ottimizzare le performance:

screenshot

Il nuovo Web Inspector è disponibile sin da ora sulle ultime nightly builds di WebKit e sulle versioni di Google Chrome del Dev Channel.

In attesa di vederlo su Safari, potete usare la copia del browser di Apple che avete eventualmente installato per fare un confronto tra il vecchio e il nuovo Web Inspector.

2 CommentiDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Io uso Chrome e devo dire che l'inspector é migliorato molto negli ultimi anni. Firebug é ancora (e di molto) superiore anche se la versione per Chrome (quella lite) non é nemmeno confrontabile con il noto plugin per Firefox.

Maurizio
Maurizio

Io uso solo safari e non vedo l'ora di avere questo nuovo inspector!

simplemal
simplemal