La società  ha analizzato oltre 600 aziende con attività  di business o marketing sul Web, chiedendo loro di quantificarne il grado di soddisfazione in termini SEO. Pur nel loro numero ridotto e nel campione non pienamente rappresentativo, se ne traggono dati davvero importanti. Fra tutti, emerge chiaramente come oltre il 50% di chi si dice insoddisfatto dalle tecniche SEO non integri i social media nelle proprie strategie.

Di tutte le compagnie interrogate, il 15% ha affermato di aver ottenuto un'ottimo successo dall'impiego di tecniche SEO, il 18% ammette di essere insoddisfatto e il restante si dice mediamente contento. Fra i soddisfatti del SEO, il 38% ha previsto un'integrazione estensiva ed efficace dei social media, mentre fra gli insoddisfatti oltre il 50% non li ha integrati né nei propri siti né nelle strategie di indicizzazione. Vi è quindi una correlazione tra risultati SEO e estensività  social?

A quanto pare, la risposta è affermativa: il grado di successo delle tecniche SEO va di pari passo al ricorso ai social media, perché le percentuali di gradimento si sovrappongono a quelle sulla progettualità  social. Ma cosa si intende esattamente per social media nei siti dedicati al business o al marketing? In questo caso, non si parla soltanto della presenza su Twitter e Facebook, ma quanto si riesca a intervenire sulla comunicazione sociale dei visitatori - siano essi sui social network o su siti di recensioni, siano essi un tweet o un forum di valutazione - per comprendere la reputazione dei propri servizi. Così spiega Trond Lyngbà¸, esperto per il portale Search Engine Land:

Il social content si indicizza molto bene sui motori di ricerca. Quello che succede su TripAdvisor (un sito di recensioni sociali) e su Yelp (una directory di business) rimane su Google (un motore di ricerca). Quello che le persone dicono sul tuo business - il loro feedback, il punteggio lasciato, qualsiasi cosa - è pubblicamente accessibile ai tuoi possibili compratori. E questo, naturalmente, ha un impatto sul processo di ricerca/acquisto.

Infine, qualche notazione statistica emersa dalla ricerca:

  • il 48% degli intervistati ritiene che la tattica SEO più efficace sia la creazione di contenuti originali;
  • il 19% ritiene che la costruzione di link esterni significativi sia la migliore tattica, ma il 45% sostiene sia molto difficile da implementare;
  • per il 48% degli intervistati, la ristrettezza del budget è il più grande freno al ricorso a tecniche SEO efficaci.

Fonte: Search Engine Land

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *