Arrivato anche il codice per gestire il protocollo USB 3.1 SuperSpeed Plus (SSP), che permette una velocità di trasferimento dei file fino a 10Gbps. Dunque tutti gli utenti con schede madri dotate di porte USB 3.1, e relativi dischi compatibili, potranno sfruttare il SuperSpeed Plus durante lo spostamento dei file.

I developer hanno introdotto delle patch per migliorare la reliability dell'Out Of Memory task killer e per garantire la funzionalità degli Intel Memory protection keys.

Linux 4.6 porta con se anche il nuovo Kernel Connection Multiplexor, un componente creato per migliorare le performance degli application layer protocols. Il team ha sviluppato del nuovo codice per garantire il supporto per l'802.1AE MAC-level encryption (MACsec), BATMAN V protocol, cgroup namespaces, dma-buf e pNFS SCSI layout. Arrivato anche un nuovo ioctl engineered per gestire la cache coherency tra CPU e GPU.

Sono stati aggiornati tutti i vari driver presenti out-of-the-box nel kernel cosi da estendere il bacino di hardware supportato. Le distribuzioni rolling release dovrebbero inserire Linux 4.6 nei propri repository nelle prossime settimane.

Via Linus Torvalds

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *