Un successo destinato a divenire ancora più grande nel 2018, con sempre più società pronte a investire in promozione di prodotti e servizi. Ma quali sono gli elementi da tenere in considerazione per un advertising davvero efficace, approfittando al meglio dei tool dello stesso Instagram, nonché delle modalità d'uso tipiche degli utenti?

Instagram è un social network a dir poco singolare: nato come piattaforma per lo sharing fotografico, oggi ospita anche brevi contenuti video nonché lunghe e frequentate discussioni fra gli utenti. Ecco quali sono gli elementi da tenere in considerazione per l'ormai imminente 2018.

Didascalie e hashtag

Per una promozione efficace su Instagram, la scelta di una buona fotografia potrebbe non essere sufficiente. È infatti importante implementare una didascalia che sappia attirare le curiosità degli utenti, nonché sfruttare al meglio gli hashtag. Questi ultimi, infatti, sono decisamente rilevanti in questo social network, così come avviene su Twitter, a differenza di Facebook.

Sul fronte della didascalia, non è sufficiente descrivere semplicemente il prodotto o il servizio, ma è necessario cercare un contatto emozionale con gli utenti, rendendoli non semplici spettatori di una comunicazione pubblicitaria, ma attori attivi nella discussione. Una delle tante strategie potrebbe essere quella di riferirsi a piccoli vissuti quotidiani comuni a tutti o, ancora, porre delle domande specifiche ai navigatori.

Sul fronte degli hashtag, bisogna evitare la cattiva usanza di inserire decine di alternative, poiché detematizzanti, optando invece per hashtag mirati, possibilmente approfittando dei trend del momento. In caso di comunicazione pubblicitaria, si ricorda come questa debba essere esplicitamente segnalata, ad esempio con gli hashtag #ads, #promozione o analoghi.

Nome e intestazione

Il modo più rapido per conquistare follower su Instagram, oltre ovviamente alla condivisione di splendidi contenuti, è quello di curare con attenzione il nome dell'account e la sua intestazione. Il nome deve essere breve, facile da ricordare, affinché gli utenti vi si possano riferire senza intoppi, ad esempio con un tag. Meglio ricorrere a parole composte, o giochi stessi di parole, che a sigle incomprensibili ai più.

Per quanto riguarda l'intestazione, si approfitti di tutti gli strumenti messi a disposizione della piattaforma, dalle emoji alla possibilità di inserire link, come ad esempio al proprio store online oppure alla vetrina web per la propria campagna promozionale. Ovviamente, l'intestazione non rimane immutata nel tempo, ma potrà essere di volta in volta modificata a seconda delle proprie esigenze.

Si sconsiglia, tuttavia, di effettuare cambi troppo frequenti o repentini, poiché potrebbero generare confusione nei follower ed essere deleteri per l'effetto memoria dell'account.

Foto al naturale

Per quanto i filtri fotografici siano stati per lungo tempo uno dei fattori di punta di Instagram e affini, il 2017 ha visto la rivincita delle fotografie il più possibile naturali, al massimo con qualche ammissibile correzione sull'esposizione o ritocchi con Photoshop impercettibili. A livello psicologico, infatti, l'utente tende a fidarsi maggiormente di contenuti che non paiono artefatti o, ancora, che non inseguono standard estetici o di bellezza irraggiungibili.

Questa considerazione è importante anche quando si sceglie un testimonial per la propria campagna, sia essa una celebrity oppure un influencer: personaggi troppo costruiti, o mostrati tramite un photo-editing eccessivamente aggressivo, riducono l'interesse dei navigatori nei confronti del prodotto. I follower, inoltre, potrebbero lanciarsi nei commenti per criticare la scelta di una mano digitale troppo pesante, ignorando completamente cosa si voglia in realtà sponsorizzare.

Non isolarsi

Per ottenere la fiducia dei follower, i quali un domani potranno trasformarsi in utenti, è necessario dimostrarsi amichevoli e aperti. Un account che non interagisce con il mondo esterno, ad esempio per paura di confrontarsi con un competitor oppure di avvantaggiare un follower a discapito di un altro, viene percepito come asettico e poco avvincente. Per garantire il successo della propria campagna, pertanto, è necessario esporsi.

Questo può avvenire sia interagendo direttamente sul proprio profilo con gli utenti nella sezione commenti, che saltellando da un account all'altro, magari seguendo un hashtag in quel momento di tendenza. Esprimere apprezzamento per una fotografia altrui, o commentare positivamente una condivisione, incrementerà la percezione dei navigatori nei confronti del marchio. In questo senso, l'ironia diventa un'infallibile arma: non prendersi troppo sul serio offre grandissimi risultati.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *