A questo scopo, sono molto utili le cosiddette "vector art”: degli elementi vettoriali, completamente scalabili, da inserire nei propri lavori per renderli più accattivanti. Icone, disegni, cartoon, infografiche: qualsiasi elemento che permetta di rendersi originali e moderni nella comunicazione social.

Non è però sempre facile realizzare delle vector art da zero, soprattutto qualora non si avesse a disposizione un budget elevato da destinare ad un illustratore. Fortunatamente, il Web è sempre fonte di numerose alternative gratuite, da cui attingere o semplicemente prendere spunto.

Naturalmente, quando si parla di contenuti gratuiti, è sempre utile valutare l'effettiva opportunità del loro ricorso: potrebbero essere infatti molto diffusi e, pertanto, risultate poco originali agli occhi dei propri follower.

Verificare le licenze

Prima di elencare i servizi e gli strumenti più popolari per scaricare o creare delle vector art, è bene concentrarsi sulle possibilità d'uso e le relative licenze. Non tutti i siti permettono di ricorrere a icone, disegni e infografiche senza limitazione alcuna, anche in caso di contenuti di natura commerciale. È quindi importante verificare sul portale di download quali siano le limitazioni sul copyright, nonché le corrette modalità d'impiego.

In genere, sono diverse le licenze che i vari servizi possono scegliere. Molti fanno affidamento al grande insieme delle Creative Commons, con necessità diverse a seconda degli impieghi. Una vector art in CC0, ad esempio, potrà essere impiegata senza nessun tipo di limitazione, né con la necessità di attribuire i credit agli autori.

Le licenze successive, invece, prevedono degli step intermedi - dal riconoscere il nome dell'autore al divieto di modifica, passando per l'impossibilità d'uso in ambito commerciale - a seconda del tipo di Creative Commons scelta. Di norma, possibilità e limitazioni sono sempre esplicitate di fianco al contenuto da scaricare, di conseguenza è difficile cadere in errore. Anche qualora si avesse a che fare con contenuti CC0, però, è sempre corretto riconoscere la paternità dell'opera con un piccolo credit testuale, affinché gli sforzi del creatore possano essere riconosciuti.

Le alternative

Come già accennato, sono molte le alternative disponibili online che permettono di scaricare bellissime vector art. Il più famoso servizio è probabilmente FreePik che, oltre a ospitare numerose immagini JPG e PNG, propone una collezione ben nutrita di formati scalabili, come SVG, EPS e AI. In genere, il sito richiede l'attribuzione dell'autore, ma le condizioni d'uso possono variare da immagine a immagine.

Altrettanto interessante e nutrito è Vexels, ricco di bellissime vector art molte delle quali disponibili con il semplice riconoscimento dei credit, anche per lavori di natura commerciale. Permette di scaricare ogni immagine in diversi formati, da PNG a PSD, nonché anche di isolare elementi singoli all'interno di artwork più complessi. Ancora, offre la possibilità di sottoscrivere un abbonamento Premium, senza vincoli di licenza e con icone e altri elementi grafici di qualità maggiore.

Vecteezy propone infine una buona selezione di contenuti, con la particolarità di essere prodotti da artisti sparsi in tutto il mondo, spesso senza limitazioni o, ancora, con l'attribuzione dell'autore.

Per chi fosse interessato alle infografiche vettoriali, Canva offre una lunga serie di template preimpostati, per risultati d'impatto e immediatamente condivisibili su piattaforme come Facebook, Twitter e similari.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *