Con React Native Facebook sostiene di poter aver “il meglio dei due mondi”, tra HTML5 e framework JavaScript per le interfacce mobile; nel prossimo futuro, annuncia il social network, sempre più App verranno sviluppate facendo uso della tecnologia open source di React Native.

Facebook ammette che il passaggio da HTML5 a React Native non è stato semplice, viste le dimensioni dei cambiamenti in gioco, ma che è stato necessario perché grazie al framework React Native è possibile lavorare “molto, molto velocemente” e migliorare sensibilmente la produttività degli sviluppatori.

Che sia quindi finito il “sogno” di abbandonare il codice nativo, almeno per le App mobile e Web, per scrivere esclusivamente secondo standard aperti approvati dal W3C come i succitati HTML5 e JavaScript puro? Nel caso di Facebook la risposta è apparentemente sì.

Via | The Register

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *