React VR utilizza lo stesso approccio di React e ne sfrutta il medesimo design, per cui gli sviluppatori avranno la possibilità di progettare UI per user experience a 360° tramite l'impiego di componenti dichiarativi. Rilasciata sotto licenza Open Source, questa libreria richiede alcune dipendenze per il building e la gestione delle App VR, per poter dar vita ad un primo progetto sono quindi necessari l'ambiente runtime Javascript NodeJS e la React VR CLI.

nodejs

Nel caso in cui NodeJS sia già presente nella nostra piattaforma di riferimento bisognerà assicurarsi di disporre come minimo della versione 4.0. Se quest'ultima non dovesse essere disponibile la si dovrà installare utilizzando l'installer per Windows, Homebrew su Mac o il package dedicato alla distribuzione Linux corrente. Relativamente ai sistemi operativi Microsoft è bene segnalare che prima di poter operare sarà richiesto di definire un'apposita eccezione a livello di Firewall con cui evitare che le esecuzioni vengano bloccate.

React VR presenta alcuni esempi, recuperabili dalla cartella "samples", che possono essere utilizzati come template di base per la creazione di ulteriori applicazioni VR; ogni volta che lo sviluppatore inizializzerà un nuovo progetto tramite l'interfaccia da linea di comando associata alla libreria verrà creata una nuova directory dedicata, in essa saranno presenti lo scheletro dell'App e verranno recuperate tutte le dipendenze richieste.

hellovr

Chi dovesse disporre di un browser per la navigazione Web con supporto a WebVR, come per esempio la Developer preview di Caramel fornita dagli sviluppatori di Oculus, potrà esplorare le applicazioni realizzate utilizzano il proprio headset VR.

Via React VR

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *