L'azienda capitanata da Mark Zuckerberg ha creato un build tool ad elevate prestazioni che supporta svariati linguaggi e framework (Java, Python, Go, .NET..) nonché diverse piattaforme (iOS, Android). Buck è capace di creare piccoli moduli riutilizzabili che contengono il codice e varie risorse che poi gli sviluppatori possono sfruttare per il progetto su cui stanno lavorando.

Si tratta di una soluzione che riesce a sfruttare al meglio la strutta multicore dei moderni Pc, utilizzando tutti i core disponibili e quindi dando la possibilità ai developer di creare diverse build in parallelo. Inoltre, vengono sempre usati degli input dichiarativi, il che vuol dire che il risultato delle build è riproducibile ovunque e si può ottenere il medesimo risultato su più terminali.

Buck è anche in grado di riconoscere ciò che è necessario per una buona build direttamente dai contenuti presenti negli input degli sviluppatori e non dai timestamp. Quindi tramite questo sistema si dovrebbero ottenere sempre delle build incrementali corrette.

Il programma include anche un'opzione chiamata buck query, con la quale si potrà comprendere al meglio quali sono le dipendenze necessarie per la realizzazione di una build.

Il progetto di Menlo Park è facilmente integrabile con il proprio IDE (Integrated development environment), tramite l'opzione buck project, dunque sarà possibile far interagire questo build tool senza problemi, anche in diversi ambienti di sviluppo.

Via Buck Build

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *