La legge si pone come obiettivo principale la diffusione e l´utilizzo di formati aperti privilegiando l´utilizzo di software Open Source. La normativa interessa non solo gli enti pubblici ma anche enti privati controllati direttamente e non dalla regione Veneto.

Verranno utilizzati formati aperti per la diffusione dei documenti in formato multimediale e per la gestione delle basi di dati, al fine di garantirne l´accessibilità. Inoltre specifica che qualora ci si dovesse dotare di software proprietario bisognerà presentare valide motivazioni che indichino dettagliatamente i motivi per i quali non si è potuto scegliere software Open Source.

La regione inoltre, ha come obiettivo quello di realizzare e cedere applicativi e servizi con codice sorgente aperto e con protocolli e formati aperti. Prevede l´adeguamento delle strutture informatiche e la formazione il personale entro i prossimi 3 anni.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *