Per chi come me lavora spesso (o quasi sempre) con il web la gestione delle URL è fondamentale. Ruby integra una libreria chiamata URI che permette di parsare, leggere, modificare e gestire URI di diverso tipo.

Per creare un nuovo URL fino ad oggi usavo URI.parse() che parsa e restituisce l’oggetto URI corrispondente all’URI passato come stringa.
Ho appena scoperto che esiste una comoda scorciatoia, definita in Kernel a partire da Ruby 1.8.2. Il metodo Kernel#URI è un comodo alias di URI#parse e permette di creare un nuovo URI semplicemente così:

str = 'http://www.simonecarletti.com/'

# vecchio metodo
require 'uri'
uri = URI.parse(str)

# nuovo metodo
uri = URI(str)

Splendido! Quante cose che si scoprono curiosando il codice delle librerie di Ruby.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *