Midori Browser

Partiamo da Midori Browser, questo piccolo web browser rappresenta un'ottima alternativa ai più blasonati Chrome e Firefox. Offre tutto ciò di cui ha bisogno l'utente durante la navigazione ed essendo basato su Webkit è perfettamente compatibile con qualsiasi sito web. Dispone inoltre di una pletora di estensioni che permettono di migliorare le funzionalità di base, cosi da accontentare anche gli utenti più esigenti.

Trojitá

Andiamo adesso su Trojitá, questo IMAP email client per molti potrebbe risultare superfluo visto che ormai si tende ad utilizzare solo la propria web mail. Ma a diversi utenti fa ancora piacere scaricare la posta in locale, evitando magari anche le pubblicità delle web mail. Trojitá permette, oltre che di comporre e leggere la nostra posta, di catalogare le email in cartelle e in conversazioni. Supporta inoltre senza problemi l'on-demand e-mail loading, l'offline caching e dispone di una modalità bandwidth-saving.

Mousepad

È il turno di Mousepad. Di solito gli ambienti grafici più diffusi forniscono di default un editor di testo ma ovviamente è sempre possibile utilizzare quello che si preferisce. Mousepad non ha nulla da invidiare ai concorrenti e offre una serie di feature molto interessanti, come ad esempio la possibilità di personalizzare l'interfaccia, cosi da adattarla alle esigenze dell'utente, e la syntax highlighting che permette di utilizzare questo editor di testo come un piccolo IDE.

GNOME Office

Passiamo ora su GNOME Office. Come è intuibile dal nome si tratta di una suite d'ufficio sviluppata dal team di GNOME. Di solito le distribuzione integrano al loro interno il progetto LibreOffice, tuttavia il team di Red Hat sviluppa da anni AbiWord (un word processor) e Gnumeric (uno spreadsheet editor). Questi due programmi sono in grado di leggere e modificare documenti e fogli di calcolo e si prestano perfettamente ad essere utilizzati su PC un po' datati visto il loro scarso consumo di risorse.

PCManFM

L'ultima applicazione di oggi è PCManFM. Questo file manager viene sviluppato dal team di LXDE ma diversi utenti lo utilizzano anche su altri ambienti grafici perché è davvero molto completo e consuma meno risorse hardware rispetto a Nautilus e Dolphin (i file manager di GNOME e KDE). Dispone anche di vari add-on capaci di estendere le sue funzioni, ma già di base risulta essere davvero completo.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *