Ad annunciarlo è stato lo sviluppatore Mark Reinhold, Chief Architect del Java Platform Group di Oracle, nella OpenJDK mailing list. Lo scorso 31 maggio infatti il JCP Executive Committee (EC) non ha approvato alcuni componenti del Java Platform Module System, dunque non è stato possibile procedere al successivo stadio di sviluppo. Si profilavano dunque due scelte per il team di sviluppo: rimuovere alcune funzionalità per poi implementarle soltanto in un momento successivo, oppure posticipare il tutto rimandando la fase di general availability.

Il team ha optato per la seconda opzione, spostando il rilascio della release stabile di Java 9 a fine settembre, mantenendo però intatta la data della release candidate. Dunque la nuova milestone è ora attesa per il 21 settembre 2017. Mentre la prima release candidate arriverà il giorno 22 giugno, seguita qualche settimana dopo dalla "final release candidate" del 6 luglio. Queste due versioni per il "testing" permetteranno ai vari team di terze parti di iniziare a studiare le caratteristiche di Java 9, verificando la necessità di eventuali interventi per la piena compatibilità delle proprie applicazioni.

Come sapranno bene coloro che seguono l'evoluzione del linguaggio, questa non è la prima volta che il team di Java decide di rimandare una release. Gli sviluppatori hanno preferito posticipare l'aggiornamento per rifinire ulteriormente la componente module-system API, che è uno degli elementi chiave di Java.

Via Gabriela Motroc

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *