È dunque possibile che gli utenti delle distribuzioni Linux ricevano una versione nativa del gioco in contemporanea con il lancio ufficiale del titolo. Tuttavia per il momento non ci sarebbero state conferme ufficiali né dal publisher del videogame, Square Enix, né dal suo team di sviluppo, IO Interactive.

Square Enix ha già commissionato alcuni porting per Linux, come per esempio quello di Tomb Raider, una decisione del genere anche per "Hitman" non rappresenterebbe quindi una novità per la casa nipponica.

Se il tutto fosse confermato ci troveremmo di fronte all'ennesima prova dell'interesse delle software house videoludiche per Linux. Avere un porting pronto fin dal lancio costituisce un ulteriore incentivo all'acquisto, in questo modo infatti gli utenti delle distribuzioni potrebbero giocare assieme a coloro che comprano il titolo per altre piattaforme.

Via SteamDB

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *