Su Qt Creator 4.5 è infatti disponibile un nuovo UI Tool che permette di gestire al meglio gli Android SDK packages, offrendo anche un sistema di log più dettagliato sopratutto per quanto riguarda i problemi di vario genere che possono verificarsi con la versione di Android SDK installata sul sistema, come ad esempio i componenti mancanti o i requisiti minimi richiesti.

Il nuovo UI Tool è stato sviluppato perché dalla versione 25.3.0 di Android SDK non è più disponibile un software simile e il team ha deciso di realizzarne uno ad hoc per Qt Creator 4.5. C'è però un piccolo problema con la versione per Windows, infatti il command line tool per il managing dell'SDK non riesce ad aggiornare i pacchetti sui sistemi Microsoft ed inoltre va in crash con Java 9.

Da questa versione Qt Creator non supporta più il Local deployment e Ant, si tratta di funzionalità che i developer reputano ormai obsolete e che quindi hanno classificato come deprecate, concentrandosi però sul miglioramento del supporto a CMake. Ora infatti sarà possibile gestire il raggruppamento delle variabili sulla base dei prefissi direttamente dalla configurazione della UI nel Projects mode, stesso discorso per la external configuration.

Novità anche per la funzione per le notifiche relative ai cambiamenti, da questa release saranno mostrati molti più dettagli e informazioni riguardato i valori memorizzati incache. Sempre su Qt Creator 4.5 è stato implementato il File System navigation panel, sarà adesso possibile visualizzare un file system tree e selezionare la root directory.

Sulla versione per Windows è stata anche abilitata la ricerca automatica dei Visual Studio Build Tools 2017. Per quanto riguarda iOS, invece, è stato migliorato il meccanismo per la simulazione dei device con l'IDE Xcode 9.

Via Blog Qt

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *