Una delle novità più interessanti delle Qt 5.10 è il nuovo Qt 3D Studio, un graphical editor che permette ai developer di realizzare delle Graphical User Interface (GUI) tridimensionali. Si tratta in sostanza di un insieme di componenti runtime associati ad uno strumento per il disegno che si occupa di generare una UI. Quest'ultimo tool è completamente standalone e può funzionare senza problemi anche con le Qt 5.9.

Qt 3D Studio deriva direttamente dalla NVIDIA Drive Design application, Nvidia infatti ha contribuito notevolmente al progetto Qt nel corso del 2017.

Sulle Qt 5.10 è stato poi introdotto un nuovo plugin QPA che permette di effettuare lo streaming di un'interfaccia utente basata interamente su Qt su tutti i web browser, tramite WebGL.

Qt3DStudioViewer

Da questa versione le Qt supportano inoltre le librerie OpenGLES 3.2. Sempre con le Qt 5.10 è ora disponibile un nuovo plugin per Qt Quick che consente di posizionare in modo arbitrario oggetti shaped all'interno di una scena. È stato anche migliorato il supporto agli input multi-touch, al multisampling, al tunning e al font handling.

Ulteriori novità per Qt Quick Controls 2 che beneficia di due nuovi stili chimato "Imagine" e "Fusion". Da segnalare infine che, grazie alle nuove patch implementate per le Qt 5.10, Qt Qml è ora in grado di tradurre dinamicamente tutte le stringe durante le modifiche di linguaggio.

Via Blog Qt

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *