BPG dovrebbe essere supportato dalla maggior parte dei browser Web tramite l'azione di un piccolo script JavaScript; il formato è basato su un subset dello standard aperto per la video compressione HEVC (High Efficiency Video Coding), è compatibile con i modelli di colori RGB, YCgCo e CMYK e supporta un alpha channel nonché i medesimi chroma formats di JPEG per ridurre le perdite in termini di qualità in caso di conversione.

BPG include diverse tipologie di metadati (EXIF, ICC, XMP..) e consente di effettuare procedure di compressione senza perdite di dati (lossless); per chi desiderasse effettuare dei test sul funzionamento del formato, l'autore mette a disposizione per il download un archivio contenente il sorgente di due utility da linea di comando per Linux (bpgenc e bpgdec), la libreria libbpg e il codice del decoder JavaScript.

La libreria per la decodifica di BGP adotta una versione modificata di FFmpeg, la nota raccolta di tools per la registrazione, la conversione e la lettura dei contenuti audio/video; l'encoder BPG utilizza invece opzionalmente JCTVC HEVC o la libreria x265 (anch'essa basata su HEVC); tutte le soluzioni elencate sono disponibili sotto licenze permissive, si tenga conto però che alcuni algoritmi HEVC potrebbero essere vincolati a licenze proprietarie.

Via BPG Image format

3 CommentiDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

avete presente chi è bellard? io aspetterei a dire che sparirà

sunny
sunny

Ok lo so che è scontato ma.... http://xkcd.com/927/ @Luca: esatto.

pbattino
pbattino

Ci avevano già provato 10 anni fa con JPEG2000 che sembrava una rivoluzione e poi è sparito (o cmq rimasto in una nicchia) così velocemente come è arrivato.... :-(

Luca
Luca