Per questo motivo, le attività di web design devono risultare particolarmente mirate: possono determinare, infatti, il successo o il fallimento di un progetto. Quali sono, però, gli elementi da tenere in considerazione in fase di progettazione?

Come è facile intuire, anche per le startup si applicano i principi consolidati del web design, seguendo i trend più affermati del momento: minimalismo, semplicità di navigazione e funzionalità responsive affinché il sito sia compatibile con tutti i dispositivi. Vi sono tuttavia degli elementi che richiedono qualche attenzione in più.

Strategia di progettazione

Per emergere in un oceano affollato di proposte, una startup deve puntare sulla propria unicità, sia sul fronte di servizi e prodotti che su quello della comunicazione. Non è quindi sufficiente realizzare un sito web funzionale ed esteticamente gradevole, è necessario possa spiccare rispetto a quelli della concorrenza. Di conseguenza, potrebbe essere sbagliato il ricorso a template preconfezionati poiché rimandano a una scarsa identità imprenditoriale.

Il primo passo è quello di impostare una precisa strategia di progettazione. Quali sono gli obiettivi primari? Si desidera creare un sito che sia una vetrina, che spinga gli utenti su un servizio oppure che stimoli il tasso di conversione? Ancora, utile sarà domandarsi quale sia il target del proprio progetto di web design, nonché studiare come la comunicazione possa andare a favore del brand-building e come il design stesso possa fidelizzare gli utilizzatori.

Tratteggiata una strategia precisa, con obiettivi e target chiari, si può passare alla fase più pratica, ma non meno difficile, della progettazione.

Web designer professionisti

Non sempre le startup possono contare su grandi investimenti e, per questo, si cerca di risparmiare dove si può. In molti potrebbero essere tentati nell'optare per template preconfezionati o per soluzioni web design low cost, eppure questa scelta potrebbe avere effetti nefasti sul proprio business. È infatti necessario affidarsi a professionisti di settore, considerando la loro assunzione come un investimento proficuo di lungo periodo, affinché si possa sempre emergere online rispetto alla concorrenza.

Se non fosse momentaneamente possibile inserire un team di design all'interno della propria azienda, ci si affidi a agenzie di terze parti, le quali spesso si occupano anche di comunicazione e gestione pubblicitaria, oltre alla realizzazione di pagine web e applicazioni.

Focalizzarsi sull'utente e sui motori di ricerca

Proprio poiché le startup raramente possono contare su una fama pregressa nei confronti dei consumatori, è importante adottare alcune strategie che rendano la conoscenza del brand e dei prodotti più veloce. La prima è certamente a livello di ottimizzazione delle stesse pagine web, soprattutto in termini di velocità di caricamento. Recenti ricerche, infatti, hanno dimostrato come sia necessario catturare l'attenzione dei navigatori tra i 2 ai 6 secondi dall'apertura della pagina, prima che lo stesso si diriga altrove.

Ancora, bisognerà evitare contenuti invadenti, testi troppo complessi da leggere, musica e video in riproduzione automatica, nonché un eccesso di scrolling per poter giungere alle informazioni probabilmente più interessanti agli occhi del navigatore.

Sul fronte dei motori di ricerca, è necessario dotarsi di un valido SEO, affinché garantisca una perfetta indicizzazione e un alto posizionamento. Per Google, inoltre, si possono implementare strumenti come AMP, i quali spingono il traffico sul proprio sito.

Semplicità

Maggiore è la semplicità di navigazione del proprio sito web, più alta è la possibilità che l'utente vi rimanga collegato per periodi più lunghi, comprendendo la qualità dei servizi e dei prodotti offerti. Menu di navigazione confusi o troppo ricchi di collegamenti, infatti, tendono a confondere l'utente, il quale preferirà chiudere la finestra del browser per dirigersi altrove. E, per una startup in cerca di visibilità, non vi è niente di peggio che deludere un potenziale veicolo di passaparola.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *