Windows Live Writer era originariamente parte integrante del bundle Live Essentials, un pacchetto di applicazioni oramai non più disponibile nella sua forma originaria che non ha però impedito al client di blogging di costruirsi un seguito fedele di estimatori.

Tali utenti si sono dovuti scontrare, nelle scorse settimane, con l’impossibilità di procedere all’autenticazione su Blogger per via dei cambiamenti al codice apportati da Big G; l’incompatibilità è stata risolta, così non il rischio che un software non più mantenuto attivamente come Live Writer cessi di funzionare per sempre.

Microsoft ha parlato di un piano per il rilascio del codice sorgente del client di blogging sotto licenza Open Source. Non tutto è però già stato deciso, e c’è sempre la possibilità che la distribuzione del codice di Live Writer finisca in un nulla di fatto. In ogni caso l’attesa dovrebbe durare per mesi.

Via | Ars Technica

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *