Una volta installato Visual Studio Live Share sarà possibile eseguire il login tramite le nostre credenziali e iniziare una sessione di sviluppo collaborativa tramite l'apposita funzione di share che andrà a copiare automaticamente il link della sessione sulla clipboard di sistema, cosi da poterlo inviare agevolmente ad un nostro collaboratore.

Tramite questo nuovo tool, completamente multipiattaforma, Microsoft sta proseguendo con la sua strategia di diffusione del proprio ecosistema di sviluppo su tutti i principali sistemi operativi. Alla Casa di Redmond infatti non interessa (o meglio, non interessa più) quale piattaforma venga utilizzata (commerciale o Open Source che sia), ma punta decisamente alla distribuzione di massa dei propri tool e dei propri linguaggi di sviluppo e, di conseguenza, anche dei suoi servizi.

vscode-share-button

Visual Studio Live Share è ancora piena fase di sviluppo e la versione di preview privata è dedicata ad una cerchia ristretta di sviluppatori e collaboratori Microsoft che, mese dopo mese, si allarga sempre di più. Molto probabilmente a metà del 2018 l'azienda californiana rilascerà una versione beta pubblica, cosi che entro la fine dell'anno corrente il tool possa ricevere una versione stabile.

Via Microsoft Docs

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *