Per rispondere a questa domanda è sufficiente dare un'occhiata ai file e ai programmi presente sul computer, un semplice inventario che consente di:

  • organizzare file e cartelle in modo da reperirli più velocemente quando servono;
  • eliminare i file indesiderati;
  • cancellare i file duplicati;
  • rimuovere vecchi file e programmi ormai non più utilizzati.

Quando lo spazio locale non è sufficiente, si ha la necessità di avere i propri contenuti sempre sotto mano o si ricerca un livello di sicurezza impossibile da raggiungere con una soluzione sviluppata in-house, si può optare per una soluzione come il Cloud Object Storage di Aruba che consente di usufruire della flessibilità del Cloud, incrementando e diminuendo le risorse disponibili sulla base delle proprie esigenze. In questo caso infatti i costi dipendono esclusivamente dallo spazio utilizzato e dal traffico in uscita, mentre le richieste e il traffico in entrata sono illimitati e gratuiti.

La piattaforma Cloud Object Storage proposta da Aruba utilizza una tecnologia che permette di sostenere picchi di traffico, in ingresso ed in uscita, e di richieste garantendo la continuità delle prestazioni, evitando rallentamenti e senza congestioni del servizio.

I dati vengono replicati su 3 dispositivi di storage separati per garantire la massima sicurezza, mentre tutti i dati archiviati nell'Object Storage rimarranno di esclusiva proprietà dell'utente. Questo significa che uso, accesso, condivisione, modifica e trasferimento in aree geografiche diverse dei dati dipendono unicamente dalle necessità e dalle scelte del loro titolare.

Il servizio offre diverse alternative per interfacciarsi con il Cloud Object Storage e le informazioni in esso archiviate:

  • Object Storage Web Client: una applicazione Web based con cui utilizzare Object Storage senza dover installare alcun client di connessione sul proprio device.
  • API (Application Programming Interface): uno strumento a disposizione dei programmatori per gestire autonomamente le funzionalità offerte.
  • Pannello di Gestione per gestire e creare gli account Object Storage con cui utilizzare il servizio.
  • Accesso diretto ai dati via HTTP/HTTPS/FTP/FTPS tramite un'interfaccia di front end.

Il Cloud Object Storage rappresenta una soluzione ideale per archiviare contenuti e renderli fruibili ai propri utenti, raccogliere anche grandi quantità di dati (Big Data) ed effettuarne l'analisi, eseguire backup per mantenere le proprie informazioni al sicuro, effettuare attività di videosorveglianza su Cloud proteggendo le registrazioni anche in caso di furto del server locale ed eseguire procedure di disaster recovery disponendo sempre di un Data Center accessibile grazie alla replicazione.

Nel video che segue viene mostrata la semplice procedura necessaria per configurare l'accesso tramite protocollo FTP al Cloud Object Storage di Aruba Cloud direttamente dal proprio PC con l'apertura di un percorso di rete dedicato.

In occasione del "Clean Out Your Computer Day" Aruba ha deciso di lanciare una promo che avrà luogo nello stesso periodo, dal 12/2 al 18/2. Viene infatti offerto il primo rinnovo gratuito a coloro che attivano un Cloud Object Storage da 100, 250 o 500 GB. Alla scadenza della promo si riceverà un voucher pari all'importo speso.

Tutti i dettagli della promo sono disponibili sul sito ufficiale di Aruba.

Pubbliredazionale
CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *