Durante l'evento si parlerà di realizzazione di applicazioni event-driven su architettura serverless, utilizzo dell'Elastic stack per il logging, interazione con la Cloud Vision API di Mountain View, funzionamento dei Service Workers, SOA (Service Oriented Architecture) e infrastrutture message based, sviluppo semplificato di progetti dedicati all'Internet delle Cose nonché di configurazione di environment Python sul Cloud con Vagrant.

Vi sarà poi l'occasione di assistere ad interventi dedicati all'approfondimento di argomenti come lo sviluppo e la messa in produzione di applicazioni per l'Internet of Things su protocollo HTTP, la gestione del Big Data, le funzionalità avanzate di Docker per chi opera su container, la creazione di real time applicatons in PHP così come le procedure utili per la migrazione di un database con una soluzione Open Source come Phinx.

Ma non basta, perché durante la CloudConf 2016 si cercherà di dare spazio a tutti gli aspetti che potrebbero soddisfare le esigenze dei partecipanti, ecco quindi che si parlerà anche di Database Management con OrientDB, di scripting LUA per l'IOT e di connessione di device al Cloud.

La qualità dei talk proposti verrà garantita da relatori esperti operanti in aziende e progetti leader nel proprio mercato tra i quali Docker, Amazon Web Services, ElasticSearch, Microsoft Azure, Aruba Cloud, Shopify, Shazam, OrientDB, Stack Overflow, Google Cloud, Atlassian e Red Hat.

Per i lettori di HTML.it è disponibile uno sconto pari al 25% sul prezzo del biglietto grazie al codice "html.it_mp" valido sin da ora; per utilizzare il codice basterà recarsi nella sezione "Tickets" del sito ufficiale è indicare il codice tramite la voce "Enter promotional code".

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *