Per restituire con maggiore precisione quello che dovrebbe essere stato lo "spirito del tempo" limitatamente agli ultimi 12 mesi, il PHP Zeitgeist 2014 è stato strutturato con lo scopo di evidenziare le voci che hanno riguardato principalmente questo periodo, evitando quindi, quando possibile, di riproporre quelle che, pur mantenendo una grande importanza presso gli sviluppatori, hanno assunto una maggiore rilevanza nel corso degli anni precedenti.

Secondo la classifica stilata, al primo posto si piazzerebbero le ricerche relative alle API e ai Web services, tale dato sarebbe una conseguenza diretta della crescita dell'ecosistema mobile e della domanda di applicazioni Web e mobili che facciano uso di tecnologie come JSON, interfacce per l'autenticazione e API Rest; medaglia d'argento per i database che manterrebbero la loro importanza data l'ancora ampia produzione di soluzioni basate su storage persistenti per l'archiviazione dei dati.

Ultimo gradino di podio per la sicurezza con ricerche mirate a tematiche come il blocco degli IP, la generazione delle chiavi per la codifica, la cifratura dei file, la gestione di cookie e sessioni e funzionalità matematiche per CAPTCHA; al quarto posto troverebbe invece spazio la manipolazione dei file e dei formati, un risultato legato alle esigenze di esportazione, importazione e conversione delle informazioni in un'ottica di interoperabilità.

Al quinto posto le ricerche sui framework, strumenti per la semplificazione del lavoro di sviluppo e l'incremento della produttività; nel caso specifico le ricerche non sarebbero state orientate soltanto verso soluzioni basate su PHP come per esempio CodeIgniter o il micro framework Slim, ma anche su tools a complemento come AngularJS.

Seguirebbero, chiudendo la Top 8 dello Zeitgeist 2014, le tematiche relative al commercio elettronico e alla gestione dei processi di business, all'integrazione con l'hardware (senza naturalmente ignorare soluzioni come Raspberry Pi) nonché agli strumenti per l'installazione di componenti e per la gestione delle dipendenze come per esempio Composer.

Via PhpClasses

1 CommentoDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Commento di servizio: vorrei segnalare che su Safari (ultima versione 8.0.2) (Mac OSX Yosemite) non mi è possibile cliccare sulla pagina senza essere reindirizzato ad adclick.g.doubleclick... (la pubblicità sullo sfondo) Stranamente mi succede anche su Chrome :( Se è possibile risolvere, mi piacerebbe poter leggere la fonte della notizia senza dover usare l'inspector :P E' stato lungo anche inviare questo modulo, ho dovuto eliminare il nodo con il link per poter cliccare il tasto "Commenta all'articolo" :D (se servono immagini o altre info, la mia email è quella segnata in questo post)

Marco
Marco