Essendo un software realizzato in bash è possibile avviare Testssl.sh su tutte le distribuzioni Linux, BSD, MacOS e anche su Windows tramite WSL oppure con MSYS2 o Cygwin.

testssl-h1

Vediamo in breve le feature chiave di Testssl.sh:

  • Facile da installare, usare e produce sempre output molto chiari e semplici.
  • Molto flessibile, può essere usato per controllare i certificati SSL/TLS attivi e i servizi STARTTLS.
  • Supporta vari tipo di output e la loro colorazione.
  • Supporta l'SSL Session ID check.
  • Può controllare più certificati nel corso di una sola operazione.
  • Garantisce privacy assoluta, soltanto l'utente che ha avviato Testssl.sh può visualizzare l'output finale prodotto dall'analisi
  • Supporta il log in file basati su notazione JSON (JavaScript Object Notation) e CSV (Comma-Separated Values).
  • Consente di eseguire dei mass testing in serie o tramite modolità parellela.

Installare Testssl.sh è molto semplice, a questo scopo è sufficiente scaricare lo script dal suo repository di Github:

git clone --depth 1 https://github.com/drwetter/testssl.sh.git
cd testssl.sh

Fatto questo sarà immediatamente possibile lanciare un test tramite un'istruzione simile alla seguente:

./testssl.sh https://www.sitodiprova.com/

Via Testssl.sh

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *