Nuovo sfizioso strumento per gli utenti di Google Maps. Dopo l’introduzione delle mappe personalizzate, esordiscono ufficialmente oggi le cosiddette Mapplets. Presentate in anteprima lo scorso mese di maggio durante la conferenza Where 2.0, sono ora disponibili per tutti partendo dalla tab ‘Le mie mappe’ (‘My Maps’ se usate l’interfaccia in inglese). Si tratta in pratica di piccole applicazioni (paragonabili ai gadget della stessa Google) con cui è possibile inserire sulle cartine dati provenienti da altri siti o servizi web. Per chi volesse cimentarsi nella creazione di Mapplets, il punto di partenza obbligato è la corposa documentazione, al momento disponibile solo in inglese.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *