UPDATE


Date le numerose richieste di allungare la deadline pervenute alla manifestazione, è possibile che venga decisa una proroga, il 14 dovrebbero essere disponibile le date definitive. Per la Call for Universities già fissato il 30 di giugno, per la Call for Makers probabilmente il 7 Luglio (in fase di decisione).


Progetti creativi, innovativi, divertenti, interattivi, didattici, animati da passione e ingegno di vostra concezione potrebbero essere i nuovi protagonisti dell'evento.

Tipologie di progetti

Le aree tematiche scelte dall'organizzazione sono tantissime e spaziano in diversi settori:

  • Elettronica: micro-controller, retrocomputing, sensoristica, IoT, circuit bending, hacking, machine learning e open hardware.
  • Cibo e agricoltura: innovazione nell'alimentazione (cibi, macchine, robotica, preparazione e conservazione) e in agricoltura (dall'agro-tech all'innovazione rurale, dell'automazione al monitoraggio).
  • Robotica e macchine: robot su ruote, animatroni, umanoidi, macchine di Goldberg, intelligenza artificiale e automazione industriale.
  • Salute e qualità della vita: soluzioni per l'ausilio alla disabilità e per la vita quotidiana, dispositivi biomedicali, accessori per l'attività sportiva e progetti legati al benessere del corpo umano.
  • Arte, interazione e gioco: progetti basati sull'utilizzo di luce, buio, suono, musica. Ma anche arte robotica, coding creativo, strumenti musicali, realtà virtuale e installazioni per il coinvolgimento degli utenti.
  • Scienza, chimica, ingegneria: dimostrazioni, exhibit, laboratori e spettacoli scientifici per gli adulti e i più piccoli.
  • Energia, sostenibilità, riciclo: rinnovabili, upcycling, riciclo materiali, riparazione oggetti, acqua e ambiente.
  • Progetti di grandi dimensioni: innovativi, ludici, fissi, semoventi, scultorei e tecnologici.

Ma non basta, la "Call for Makers" è dedicata anche a progetto legati a droni, biciclette, beni culturali, mobilità, fotografia, sicurezza e tanto altro. Si potrà poi partecipare al Maker Faire Rome anche se non si ha un progetto innovativo ma semplicemente qualcosa da mostrare per insegnare e condividere tecniche, conoscenze ed esperienze.

Come partecipare

Per partecipare ci sono diversi modi:

  • esporre il proprio progetto in uno stand con tavolo e sedie all'interno dei padiglioni messi a disposizione dall'organizzazione.
  • una presentazione in pubblico, in un'aula o un palco da cui raccontare il proprio progetto, la propria storia o i temi che si vogliono proporre.
  • un workshop in un'area temporanea o permanente dove effettuare dimostrazioni interattive per coinvolgere i partecipanti in attività pratiche.
  • esibirsi in pubblico in uno spazio o un palco per proporre performance creative, tecnologiche, robotiche e musicali.

I progetti selezionati parteciperanno gratuitamente e sarà possibile vendere al pubblico i propri prodotti. Tutte candidature verranno esaminate dai curatori.

Le scuole possono proporre progetti tramite l'apposita Call for Schools.
Partner e grandi aziende interessate ad acquisire gli spazi a pagamento possono consultare la sezione Diventa Partner.
Università e centri di ricerca pubblici hanno a disposizione la Call for Universities and Research Institutes.

Lo spazio standard disponibile consiste in uno stand con due tavoli e due sedie, viene però fornito anche un padiglione buio per i progetti basasi sugli effetti di luce. Sarà allestita anche una grande voliera per i droni e saranno presenti spazi esterni di varie dimensioni per gli autoallestimenti.

Premi, party e info

I progetti in tema di salute e disabilità partecipano al premio Make to Care mentre gli altri premi verranno annunciati prossimamente.

Dopo l'orario di chiusura al pubblico avrà luogo il Maker Networking Party, il più grande ritrovo europeo dedicato ai maker!

Per informazioni sulla Call for Makers del Maker Faire Rome, regolamento e presentazioni delle candidature consultate il sito ufficiale dell'evento.

Presenta subito la tua candidatura al Call for Makers

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *