• Look and feel completamente rinnovato con Plasma e le icone Oxygen;
  • Dolphin come nuovo filemanager al posto di Konqueror, che rimane comunque disponibile;
  • funzionalità grafiche avanzate con Kwin, il window manager di KDE di default;
  • Le nuove API multimediali Phonon;
  • Solid, l´infrastruttura di integrazione hardware che facilita la gestione dei dispositivi, rimovibili e non.

Per una panoramica di tutte le novità consiglio un´occhiata alla KDE Visual Guide, un modo immediato per apprezzare i miglioramenti introdotti.

Nell´annuncio di rilascio sono già elencate alcune delle distro che, già da ora, mettono a disposizione pacchetti precompilati anche se nelle prossime ore tutte le principali distribuzioni rilasceranno binari per una facile installazione di KDE 4.0.

Chi volesse provare il nuovo desktop environment, senza installare nulla sul proprio sistema, potrà ricorrere a KDE Four Live o alla LiveCD messa a disposizione dal team di Kubuntu.

Download: KDE 4.0.0 (il link rimanda ai sorgenti).

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *