Ma cosa si intende per "royalties free"? Questa tipologia di contenuti è libera da qualsiasi vincolo di licenza, oltre ad essere generalmente gratuiti, i file royalties free non richiedono l'obbligo del riconoscimento credit, il pagamento di royalties o limitazioni per l'uso commerciale. A differenza di altre licenze seppur gratuite, come la Creative Commons, in questo caso e a seconda del tipo sarà richiesto di riconoscere il creatore o, in alternativa, di non sfruttare quanto di scaricato per scopi commerciali.

Di seguito, qualche risorsa di riferimento per le proprie necessità di lavoro.

  • FreeSounds: si tratta di una grande raccolta di file audio generati da una nutrita community di appassionati e musicisti, resi solitamente disponibili in licenza Creative Commons. Nonostante l'interfaccia spartana, il sito integra un potente motore di ricerca nonché brani di qualsiasi lunghezza.
  • AudioMicro: un portale con una ricchissima libreria di file audio, specializzato soprattutto in effetti sonori, da cicalini e suonerie fino ad applausi, suoni naturali e molto altro ancora. Una proposta perfetta per chi, ad esempio, desidera arricchire un'animazione riproducendo rumori ambientali. Sul portale sono disponibili sia risorse royalties free che con altri vincoli, da selezionare a seconda delle sezioni disponibili sul sito.
  • Soungle: si tratta di un motore di ricerca, a quanto pare collegato ad AudioJungle, dall'interfaccia minimalista ma dall'alta funzionalità. Basta inserire nel campo di ricerca l'effetto sonoro ricercato, o il genere musicale prescelto, per essere dirottati su una lista nutrita di risultati. Bisognerà però prestare attenzione alla scelta: alcuni sono infatti royalties free, altri Creative Commons, altri ancora a pagamento.
  • FreeSFX: un portale dalla grafica non eccessivamente rifinita, ma dall'archivio molto corposo. Basterà sfruttare il campo di ricerca, oppure affidarsi alla visualizzazione delle categorie, per trovare migliaia di file audio dedicati ai più svariati effetti sonori, dai rumori meccanici a quelli naturali. Anche in questo caso, così come per il precedente, bisognerà accertarsi del tipo di licenza prima di provvedere al download dei brani prescelti.
  • BenSound: una raccolta decisamente nutrita di brani musicali in download creati da un ricca community, ideali soprattutto come colonna sonora per filmati e animazioni. Il sito prevede una specifica sezione royalties free nonché dei download gratuiti in modalità Creative Commons. Per questo motivo, si consiglia di leggere a fondo la sezione "Licensing" disponibile sullo stesso portale, per accertarsi delle modalità consentite di distribuzione, nonché verificare le disposizioni di utilizzo per ogni singolo file.
CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *