Tock è appunto un embedded OS dedicato ai microcontroller low-power, pensato appositamente per consentire l'avvio di applicazioni multiple. Tock è naturalmente impostato per offrire un ambiente sicuro, infatti sfrutta i meccanismi di hardware-protection disponibili sui recenti microcontroller; inoltre, essendo sviluppato completamente in Rust, gode di varie funzionalità type-safety come ad esempio l'isolamento dei processi dal sistema tramite l'utilizzo di sandbox.

architecture

Il kernel di Tock è stato progettato per garantire un'alta affidabilità e gli sviluppatori hanno implementato un modello di esecuzione guidato da eventi che non utilizza la heap allocation. In questo modo il sistema non arriverà mai all'esaurimento delle memoria disponibile, ma potrà pianificare i consumi e gestire al meglio le risorse. Le applicazioni possono ovviamente gestire la memoria come desiderano impiegare, ma esse vengono inserite all'interno di un sistema di "scheduling" e disaccoppiate dal kernel, cosi che in caso di problemi il sistema può continuare a funzionare e riavviare le applicazioni che sono andate in crash.

Tock è stato anche ottimizzato in modo da girare in un sistema alimentato da una batteria per mesi o anni, infatti di default il kernel di Tock mette l'hardware in uno stato di sospensione profonda quando le applicazioni non richiedono risorse.

Il sistema è completamente estendibile e i developer di terze parti possono realizzare add-ons per l'integrazione di nuove feature. Tock viene rilasciato sotto licenza open source e il suo codice è disponibile su Github.

Via Tockos

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *