Voi lo sapevate che esiste una versione light, basata su HTML e accessibile anche senza Javascript di Google Maps? Io no. All’amico che viaggia a 56kb e si lamenta sempre della pesantezza del servizio di Google ora potete dare questo indirizzo: http://maps.google.com/?output=html.

Grazie per la segnalazione a Simon Willison.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
10 CommentiDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Bellissima idea sempre avanti Mamma Google

Marco Bruni
Marco Bruni

La'vevo scoperto per caso disattivando i javascript nell'utilizzare il sistema tradizionale che ti rimanda automaticamente alla versione light quando riconosce che li hai disabilitati

Francesco Guidolanda
Francesco Guidolanda

Sinceramente da quando qualche giorno fa mi sono imbattuto nelle mappe di Microsoft online ho definitivamente abbandonato Google Maps/Earth

Stefano Nappa
Stefano Nappa

Non dimentichiamo i vantaggi per l'accessibilità ...

Web 2.0 Cafe
Web 2.0 Cafe

mi piacciono le idee che una volta tanto vanno bene anche quelle persone che non hanno una linea molto veloce :)

Francesco
Francesco

Questa non la sapevo.. bella segnalazione. Strano che non sia così pubblicizzata, sono certi dettagli che possono fare la differenza in un'applicazione online. Anche se Googlemaps in realtà  non ha tutto questo bisogno di farsi conoscere :P

Tom
Tom

Giocando con il sistema del geocoder sono riuscito a trovare in sistema per usare la mappa statica di google invece che quella dinamica delle api generandola direttamente dall'indirizzo da cercare. Il mio solo dubbio é se si possa usare.

Eduardo
Eduardo

be' conviene molto di più "sfruttarlo" per generare applicazioni a valore aggiunto. Il problema é che se un domani mettono delle licenze più restrittive per l'uso delle mappe si perde anche il proprio servizio.

Andrea
Andrea

Grandissimo!!!

Jack Solo
Jack Solo

sono senza parole... chi potrà  mai competere con google?!? sfida persa in partenza...

Paolo
Paolo