Solo recentemente mi sono avvicinato al protocollo IMAP per la gestione delle email. Come me, quasi sicuramente, invece, tutti avete utilizzato almeno una volta un altro protocollo: POP3.

Sebbene entrambi i protocolli siano utili per la gestione di email, esiste una sostanziale differenza. IMAP conserva le email sul server. La lettura, l’invio e la gestione possono avvenire anche da client desktop come Outlook ma è il server a mantenere copia delle email inviate, ricevute, scritte.

Il protocollo POP3, invece, delega al vostro computer il compito di provvedere al salvataggio. Le email vengono scaricate sul vostro computer e la connessione è necessaria solo per inviare e ricevere posta.

Recentemente mi sono avvicinato ad IMAP per esigenze della gestione aziendale e devo dire che, complice la banda larga, non posso che apprezzarne la comodità . Ho circa 4 account email reali che leggo quotidianamente da ogni postazione.

Non so voi, ma esistono poche cose che mi infastidiscono di più del perdere delle email e tendo sempre ad avere una copia di ogni comunicazione. Spesso, se sono in giro, leggo solo e non rispondo per essere certo di avere copia della risposta nel mio Outlook.

Ma ora, con IMAP non ho più questo problema… almeno con le email d’ufficio!
Mi resta infatti da decidere se passare a questo protocollo anche gli altri account.

Su ClickZ c’è un articolo che risale al 2002, intitolato IMAP vs POP3, che riporta interessanti citazioni che spiegano vantaggi e svantaggi dei due protocolli.

[GS recalled] “We’ve used IMAP instead of POP3 where a mailbox absolutely needs to be tended several times a day, regardless of who tends it. If it’s POP3, then it ends up stuck on somebody’s desk, so it might get missed if they’re out. If it’s IMAP, it stays on the server until any team member sees it and either deals with the issue and deletes the email from the server, or leaves it there for another team member.”

Voi cosa ne dite? Preferite IMAP o POP3?

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
20 CommentiDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Avendo dovuto cambiare il vekkio Pc (con XP) e avendo Vista su quello nuovo, come devo fare - sempre ke sia possibile - x impostare Outlook Express o, se NON compatibile con Vista, Windows mail??? I tentativi di spedire posta NON vanno "a buon fine" e sono in attesa di... partenza! Grazie...

Ted
Ted

Bhe con pop3 basta abilitare l'opzione di mantenere una copia.... non so se con imap hai la possibilità  anche con la posta in uscita per cui se la differenza sta solo in questo abilitando l'opzione non fa tanta differenza...

Cristian
Cristian

riprendo la discussione, scusate.... ma se uso IMAP su 4 (esempio) pc e su un 5' lo stesso indirizzo lo configuro come pop3.... posso vedere la posta da casa, ufficio, amici se voglio, ed aggiornare anche le risposte etc etc dai 4 pc usando IMAP. Quando voglio fare pulizia del server avvio il 5' pc e scarico il server! é fattibile??? che dite???

Jacqui
Jacqui

Simone, grazie per la segnalazione. Confesso con una certa vergogna che ho sempre bellamente ignorato la scheda "Non in linea e spazio su disco" se non per i newsgrous :-) Hai ragione, con la possibilità  di una cache locale l'IMAP diventa una scelta molto piu' interessante.

Francesco Abeni
Francesco Abeni

Ciao Francesco, ottima segnalazione. Mi permetto cmq di farti notare che alcuni programmi più evoluti come Outlook o Thunderbird permettono di creare una cache su disco consultabile offline. :)

Simone Carletti
Simone Carletti

Vedo che nessuno ne fa nota, ma la differenza fondamentale e' che l'IMAP puo' essere consultato solo online. La posta POP3, una volta scaricata, puo' essere riletta anche nel mezzo del deserto. E' ovvio che si va su una copertura sempre maggiore, ma va comunque tenuto presente che ancora non e' totale. Per quanto riguarda "lascia la posta sul server" e' un delirio, soprattutto se condivisa tra piu' client e/o per un tot di giorni. Facile che ci siano errori, scarichi doppi in POP3, anomalie varie. Sono d'accordo che all'interno di un'azienda, per un indirizzo che deve essere letto da piu' persone, l'IMAP sia una soluzione piu' carina.

Francesco
Francesco

Beh, dipende da quanto spazio hai a disposizione ...

Jack Solo
Jack Solo

Ma scusate l'inioranza: settare "Lascia una copia dei messaggi sul server" non basta?

Slam
Slam

@Fabio

L'unica cosa antipatica di IMAP é che non ha le cartelle annidate
Puoi creare tutti i subfolder che vuoi su un server IMAP.

Scaracco
Scaracco

Vado controcorrente, preferisco pop3, perché ho uno spazio limitato sul server e non posso permettermi uno storico di anni e di gb su quest'ultimo,e perché mi basta impostare sui programmi di posta elettronica di eliminare i messaggi più vecchi di 10 giorni (così ovunque vada ho sempre gli ultimi messaggi sul server).

Alessio Michelini
Alessio Michelini