PouchDB ha l'obbiettivo di simulare in modo quanto più fedele possibile l'interfaccia di programmazione di CouchDB, girando in un'applicazione attiva per la navigazione Web o in un runtime environment event-driven come NodeJS. Sostanzialmente si tratta di un oggetto JavaScript che mette a disposizione API e metodi per l'allocazione e l'estrazione dei dati così come per la loro interrogazione.

Questo database è quindi per CouchDB quello che Minimongo è per MongoDB, nel caso specifico però PouchDB non si presenta soltanto come una soluzione in-memory, ma sfrutta infatti l'Object Store IndexedDB in background, una web API funzionante a basso livello che permette di memorizzate quantità di dati strutturati anche particolarmente rilevanti. Tale approccio si rivela fondamentale per la permanenza delle informazioni archiviate.

PouchDB, progettato per garantire compatibilità cross-browser, consente infatti la registrazione dei dati su disco, questo significa che quanto allocato durante il suo funzionamento continuerà ad essere disponibile anche in seguito ad un successivo caricamento della pagina corrente, l'unico vincolo di sessione sarà quello di proseguire nell'utilizzo del medesimo browser.

Come CouchDB, anche PouchDB è un database NoSQL basato sui documenti, presenta quindi una maggiore flessibilità rispetto alle soluzioni incentrate sui linguaggi imperativi e fa rifermento a JSON per le operazioni di inserimento, manipolazione e cancellazione dei documenti/dati.

Via PouchDB

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *