Come facile intuire, la preparazione per il Natale dovrà essere messa in pratica su più livelli. Non solo sul piano estetico, ma anche con un rafforzamento delle strutture d'acceso dato l'aumento del traffico, nonché con un'azione mirata sui prezzi. Di seguito, qualche consiglio.

Estetica

Il periodo natalizio si caratterizza per le decorazioni a tema: non vi è negozio fisico che non monti lucine colorate, neve finta e addobbi dai tradizionali colori verde e rosso. Gli eShop non fanno di certo differenza: per attirare le attenzioni dei navigatori, utile è quindi qualche ritocco dal punto di vista estetico.

Il grande errore che si compie in questi casi, tuttavia, è quello di rendere troppo ricco il sito di elementi grafici aggiuntivi, non solo di disturbo per le normali attività di navigazione dell'utente, ma anche pesanti dal punto di vista del caricamento. Si ricordi come l'attenzione del navigatore debba essere catturata entro 5 secondi dalla digitazione dell'URL nella barra del browser e, ancora, come una mancata velocità di caricamento spinga gli utenti - soprattutto sull'universo mobile - a fuggire su altri lidi.

Può essere quindi sufficiente il cambio del colore di sfondo, l'inclusione di una foto a tema nello slideshow d'apertura, un piccolo ribbon rosso su uno degli angoli superiori della pagina.

Assolutamente vietati video e brani in autoplay, effetti associati al movimento del mouse, neve che cade sullo schermo e qualsiasi altro tipo di pesante abbellimento.

Risorse

Il periodo che va dall'inizio di novembre alla fine di gennaio è il più attivo sulle piattaforme e i siti di e-commerce, con un aumento di traffico che può raggiungere percentuali anche a due zeri. Serve quindi prepararsi per tempo, per evitare che la carenza di risorse rimandi all'utente problemi di navigazione o, ancora, l'impossibilità di raggiungere il proprio negozio digitale.

Può essere perciò utile, anche solo per questi tre mesi, variare il contratto di fornitura con il proprio provider di servizi e di hosting, affinché venga assicurata una banda maggiore, una più stabile velocità d'accesso, nonché tempi di uptime più favorevoli, anche acquistando banda riservata nelle ore di punta.

In questo senso, gli acquisti online sono maggiormente concentrati nella prima serata, praticamente dalle 18 alle 23. Ancora, meglio scegliere intermediari finanziari noti per la loro rapidità nella gestione delle transazioni, affidandosi a uno dei tanti big di settore, quali PayPal.

Prima di avviare le vendite natalizie, è bene effettuare dei controlli tecnici per verificare la piattaforma funga a dovere, identificare eventuali bug e garantire un'esperienza d'acquisto senza intoppi. Fondamentale, in tal senso, è il rapido funzionamento del carrello e di tutti i passi per la finalizzazione dell'ordine. Se si avesse a disposizione un budget sufficiente, Natale è anche il periodo ideale per lanciare un'App per iOS e Android: il traffico mobile, e anche gli acquisti, ha visto un'incredibile crescita per tutto il corso del 2017.

Infine, si verifichino anche i servizi di assistenza: la sezione contatti deve essere funzionale e funzionante, si deve aumentare la presenza telefonica così come anche il ricorso alla messaggistica social.

Prezzi e marketing

Per solleticare le curiosità dell'utente, e incrementare la mole del venduto, utile è un ritocco dei prezzi durante il periodo natalizio. Gli utenti saranno infatti in cerca dello sconto più sostanzioso, o della promozione più allettante, per rendere la spesa di dicembre meno onerosa. Gli eventuali sconti dovranno essere messi ben in evidenza sul negozio virtuale, sia con speciali box in homepage, che con richiami sul prodotto stesso. Meglio usare un font rosso, nonché sottolineare la differenza rispetto al prezzo originale.

Naturalmente, gli acquirenti dovranno essere avvisati delle campagne promozionali, quindi via libera ai classici metodi di diffusione e marketing, con un'attenzione mirata alle newsletter, alla comunicazione social anche con la creazione di meme virali e hashtag mirati, nonché ai piccoli contest che richiedano la partecipazione attiva degli utenti.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *