Nello specifico le prime consegne dei kit di sviluppo per HoloLens dovrebbero avvenire nel corso del primo trimestre del 2016 e riguardare esclusivamente il territorio Nordamericano (Porto Rico incluso), tutte notizie che avrebbero scontentato non pochi developers.

Redmond si aspetta che gli sviluppatori interessati facciano già parte del programma Windows Insider, e spiega che le applicazioni per HoloLens non saranno altro che App universali per Windows 10; in sostanza, tutte le App olografiche dovranno essere considerate App Windows universali, nello stesso modo tutte le App universali potranno essere implementate per girare sul visore realizzato dall’azienda.

Dunque, i kit di sviluppo, gli IDE e i middleware già utilizzabili per le App di Windows 10 potranno essere adottati per creare App olografiche; per quanto riguarda invece la distribuzione di un SDK specifico, la corporation si sarebbe limitata a dichiarare che quando il visore sarà disponibile allora lo saranno anche i kit software per quest'ultimo.

Via | Microsoft

1 CommentoDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

esattamente quello che stavo cercando. la realtà aumentata è un ottimo strumento di infotainment. Sicuramente proverò anche la versione per developers di HoloLens. grazie per l'articolo!

giorgio
giorgio