Questo aggiornamento si focalizza in particolare sulla stabilizzazione del codice e su alcuni lavori di rifinitura dell'interfaccia grafica.

Su Vivaldi beta 3 è stata introdotta anche la possibilità di salvare il livello di zoom per ogni pagina visitata. Arrivato inoltre un vero e proprio session manager che permetterà di salvare l'attuale sessione con tutte le tab aperte e le impostazioni impostazioni definite. Aggiunte anche le opzioni per ibernare/chiudere/aprire le schede in modo rapido.

Gli sviluppatori del progetto stanno quindi lavorando sulle funzioni per il tabbed browsing con Vivaldi. Già nelle precedenti release dell'applicazione era stato introdotto un sistema di correlazione diretta tra la tab in cui si trova l'utilizzatore e i link che sono stati aperti, anche se per il momento non sarebbero stati implementati nuovi update dedicati a questa feature.

La beta è disponibile per tutti i sistemi operativi supportati, Windows, Mac e le varie distribuzioni Linux, vengono infatti forniti pacchetti in formato .deb e .rpm sia per le architetture a 32 che per quelle a 64bit. Gli sviluppatori hanno invitato gli utenti a testare questa versione che, essendo una beta, potrebbe contenere bug anche gravi; in ragione di questo dato se ne sconsiglia l'uso in ambienti di produzione fino al rilascio della stabile.

Via Tatsuki Tomita

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *