Attualmente questo adattamento di SQL Server sarebbe poco più di un'anteprima tecnica, per una versione definitiva sarà necessario attendere fino alla metà del prossimo anno.

Si tratta di una novità talmente rilevante dal punto di vista dell'interoperabilità tra l'offerta di Microsoft e l'ecosistema Open Source che l'intenzione dell'azienda potrebbe essere quella di sviluppare la release per il Pinguino prendendosi tutto il tempo necessario, fino a quando il DBMS non sarà in grado di garantire livelli di sicurezza elevati, un supporto adeguato al Cloud ibrido e prestazioni concorrenziali anche su Linux, non dovrebbe vedere la luce alcuna versione definitiva del porting.

Trattandosi di una proposta ritagliata in particolare sulla base delle esigenze professionali in ambito enterprise, SQL Server per Linux dovrebbe presentarsi come un'applicazione dotata di quante più features built in possibili, come per esempio la disponibilità di Stretch Database, strumento pensato per l'accesso on-premise e la migrazione dei dati sul Cloud di Azure. Da questo punto di vista risulterà fondamentale l'attuale collaborazione incentrata su Red Hat Enterprise Linux e finalizzata ad offrire soluzioni cross-platform anche su middleware e PaaS (Platform-as-a-Service).

Ai lavori per il porting di SQL Server su Linux starebbe partecipando anche Canonical, la società che controlla l'evoluzione della distribuzione Linux Ubuntu; quest'ultima supporta da tempo i servizi per il Big Data forniti attraverso la piattaforma Azure Data Lake che permette di acquisire dati per l'analisi indipendentemente dalla loro dimensione.

Rimane ora da capire quale sarà la reazione dell'utenza davanti a questa nuova offerta, Ubuntu e SQL Server per Linux potranno mai diventare un standard per la realizzazione di applicazioni aperte o commerciali basate sull'interazione con le sorgenti di dati? Per il momento la nuova release è in fase di private preview.

Via Microsoft

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *