Come avete avuto modo di notare, propongo spesso link a corsi e master su temi relativi ai mestieri orientati al web.

Oggi, ripensandoci, mi sono posto una domanda. Io do molta importanza alla mia formazione ed ogni anno stanzio un piccolo budget per la cosa. Soldi o ore o entrambi.

Voi che fate? Fate un conto di tutte le ore passate ad istruirvi? Le valorizzate? Cosa fate per aggiornarvi? Leggete i forum? Leggete riviste? Seguite corsi? Formazione a distanza (FAD)?

Stabilite un budget annuale? Quanto?

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
34 CommentiDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Un corso serve quando si é completamente a digiuno di un argomento, ed allora anche un manuale (o peggio un forum) non permette di cominciare veramente da zero.

Andrea
Andrea

@fradefra: Come accennato, da hobbista non pianifico a priori. P.S.: "pong"!

Pierluigi
Pierluigi

Posso fare un ping? Come proponevo all'inizio, chi di voi pianifica già  all'inizio dell'anno quante ore o quanti soldi investire? E quanto?

Fradefra
Fradefra

Per esperienza personale penso di imparare molto di più frequentando assiduamente un forum che leggendo un libro nel quale fila sempre tutto liscio Non concordo totalmente con questa affermazione: certo, il libro (per quanto fatto bene) non può coprire tutta la casistica che ci si trova ad affrontare nel lavoro pratico. Tuttavia un buon libro, strutturato bene, può evitarci di incorrere negli errori più comuni. Insomma libro non esclude forum (e altre forme di condivisione del sapere).

Orlando
Orlando

La penso esattamente come Giampaolo. Per esperienza personale penso di imparare molto di più frequentando assiduamente un forum che leggendo un libro nel quale fila sempre tutto liscio e non incappi mai nei problemi reali del lavoro quotidiano. Inoltre anche nel tentativo di dare una mano a qualcuno ti poni dei problemi che altrimenti non ti saresti mai posto.

nicola75ss
nicola75ss

Questo blog é già  più di mille corsi messi assieme... é una vera fonte di ricchezza culturale :)

Francesco
Francesco

Ah io per lavoro (al momento) faccio template in XHTML e CSS.

Andrea Paiola
Andrea Paiola

Lo IED é una scuola molto varia... c'é dalla moda alla fotografia, comunicazione, marketing, design d'interni, ecc ecc. Un corso web design non l'ho ancora visto allo IED. C'é Digital & Virtual design (che io ho fatto) che é sicuramente incentrato più sulla comunicazione che sulla programmazione (anche se qualcosa si fa comunque: actionscript, lingo, un po' di ASP, un po' di PHP, un po' di MEL). Ci sono poi i master (che non conosco).

Andrea Paiola
Andrea Paiola

Sarebbe interessante sapere anche, tra quelli che hanno risposto, quanti siano nell'ambito dell'IT per mestiere e quanti per hobby, perché le cose cambiano e di molto... Da hobbista posso raccontare la mia. Inizio nel 1976 con un corso di programmazione (CoBOL - c'é chi se ne ricorda ancora? - quando gli IBM erano i 370 e si usavano le schede perforate...) che mi fa capire che l'ambiente mi piace. Poi, Basic prima e Clipper poi - da autodidatta, con varie soddisfazioni anche al lavoro dove sviluppo qualcosa per l'azienda dove sono impiegato. Per cui, concordo su chi dice OK i corsi per chi parte da zero, ma poi occorre utilizzare la capoccia e fare da soli. Per quanto riguarda il Web, seguo qualche risorsa online (ottima questa: mi sono servite da morire sia le varie guide che la sezione PRO - ma non é una sviolinata!) anche se il tempo che posso dedicare al PC viene sempre più relegato (ovviamente) dopo famiglia, lavoro e... gatta!

Pierluigi
Pierluigi

autoformazione su libri e risorse online anglosassoni (piu' la lettura di questo OTTIMO blog) i corsi italiani fanno ridere: mai visti i programmi ad esempio dell'IED? cronicamente basici e antiquati...

mario
mario