L'evento nasce dalla constatazione che soltanto i servizi e i prodotti appositamente progettati sulla base delle esigenze degli utenti riescono a trovare una collocazione nel mercato e a mantenere la posizione acquisita. A questo proposito la user experience rappresenta quindi la chiave sulla base della quale realizzare tecnologie che siano realmente al servizio dell'utilizzatore. Ecco perché nel corso del #WUDRome2015 si parlerà in particolare di usabilità ed esperienza d'uso dell'utente tenendo conto delle esigenze correlate all'innovazione.

Durante la manifestazione verranno approfonditi i temi di maggiore attualità riguardanti il Desing e i Design Trends del momento, si parlerà quindi di User Centered Service Design, User Experience & Data Visualization, UX è IoT, Future lightning & Smart City Vision, Digital Banking, Ghost UX, User Research è Co-Design nonché di numerose altre tendenze riguardanti l'articolata realtà delle Web technologies.

Per quanto riguarda il programma completo del World Usability Day Rome 2015, si avrà la possibilità di assistere ad interventi tenuti dai maggiori esperti del settore:

  • 10 anni di usabilità e design trends, come sarà il futuro? – Carlo Frinolli (Experience Designer e CEO di nois3 S.r.l.);
  • Dall’informazione all’esperienza – Federico Badaloni (responsabile area di Architettura dell’Informazione e User Experience Design presso Divisione Digitale Gruppo Editoriale l’Espresso);
  • UX & Data Viz: La Repubblica Popolare di Bolzano – Matteo Moretti (Researcher in Visual Journalism e docente presso Free University of Bozen – Bolzano);
  • Designing Products & Services for the Internet of Things – Pier Paolo Bardoni (Founder & CEO di THINGS);
  • Intelligent Cities. Effetti della luce sulla città e sul cittadino – Paola Bertoletti (Training Manager di Philips Lighting University Italy, Israel & Greece);
  • The Future of homebanking – Giancarlo Ghezzi (Concept Design & UX Manager presso CheBanca! S.p.A - Gruppo Mediobanca) e Giorgio Guardigli (Head of Digital & Acquisition Marketing presso CheBanca! S.p.A - Gruppo Mediobanca);
  • The (In)visible UX – Claudio Beatrice (Web Developer & Engineer in tenwarp, Munich, Germany);
  • Il futuro della memoria – Giulio Calvani e Bruno Restuccia (produttori e sceneggiatori cinematografici e televisivi);
  • “La tua opinione è importante per noi”. Dalla soddisfazione alla comprensione dell’esperienza – Maurizio Boscarol (Usability & UX Specialist presso usabile.it);
  • L’innovazione è un effetto collaterale – Raffaela Roviglioni (Design Researcher & UX Designer, Partner di usertest/lab);
  • Codesign tools and techniques – Alessio Ricco (Facilitatore & Software Engineer per Carma).

Il giorno prima dell'evento, mercoledì 11 novembre 2015, avranno luogo tre workshop: Test di usabilità in pratica, Storybusters: l’intervista narrativa in profondità e #VDT – Visual Design Thinking.

Nel weekend del 13-14-15 novembre, invece, il gruppo Co-Design Jam e nois3 organizzano a Roma un nuovo evento di Design Collaborativo. Per la durata di 48 ore 30 partecipanti tra i quali professionisti come Service Designer, User Experience Designer, Architetti, Antropologi, Product Designer nonché studenti, saranno impegnati a sviluppare e prototipare servizi e prodotti ad alto tasso di innovazione per il miglioramento della convivenza urbana tramite il Social Design.

Per maggiori informazioni:

E' previsto un -20% di sconto su tutti i biglietti - conferenza e workshop per gli utenti di HTML.it tramite il codice sconto HTML_WUDRome2015_mp.


>> Iscriviti agli eventi del World Usability Day Roma 2015

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *