Come di consuetudine, un aiuto valido proviene dal web, con la disponibilità di molti strumenti e contenuti totalmente gratuiti, spesso distribuiti senza vincoli di utilizzo. In ogni caso, verificarne preventivamente licenza e condizioni d'uso è molto importante, poiché non tutti i materiali liberamente disponibili in Rete possono essere impiegati in progetti dalla natura commerciale.

Footage, spezzoni e similari

La creazione di un video, soprattutto se mirato su un target social, presuppone spesso il ricorso a immagini originali, evocative, che siano in grado di suscitare un'emozione nello spettatore. Non sempre, soprattutto quando si ha a disposizione un budget ridotto, è possibile recarsi in un luogo remoto del Pianeta per filmare una splendida aurora boreale o un inconsueto animale.

Fortunatamente, online esistono numerosi portali che mettono a disposizione footage e spezzoni in modo gratuito, spesso anche con licenza CC0, ovvero senza nessun vincolo d'impiego. Di norma si tratta di brevi filmati, anche in qualità 4K, privi di audio: questo perché verranno impiegati in progetti molto più ampi.

Tra i vari siti che si occupano della raccolta di questi footage, si possono citare Pexels Video e Pixabay Video per spezzoni di carattere generale e di grande respiro, a cui si aggiungono Vidlery per animazioni e infografiche, LifeOfVids, Pond5 e molti altri.

Audio

Così come già accennato nel precedente paragrafo, non sempre gli spezzoni disponibili in rete comprendono l'audio originale, poiché pensati per inserirsi in progetti più ampi. E caricare sui social network, o su altre piattaforme, un video mutuo potrebbe non essere la strategia più vincente per aumentare engagement, conversioni e fidelizzazione della propria utenza.

Anche in questo caso, numerose sono le risorse online a cui attingere, quasi sempre prive di ogni limitazione o royalties, tuttavia da verificare caso per caso a seconda del portale a cui si fa affidamento. Tra le tante alternative, le più famose sono certamente quelle di ccMixter, FreeSound, AudioBlocks e molti altri ancora.

Software e montaggio

Naturalmente, la creazione di un video presuppone anche la disponibilità di un buon software di montaggio, per poter creare una timeline coerente dei vari spezzoni a propria disposizione, applicare effetti, testi e sincronizzare musica e audio. Quasi tutti i sistemi operativi vengono distribuiti, o presentano sui relativi store, dei programmi di base per il montaggio video.

L'esempio tipico è quello di Apple che, per ogni nuovo Mac, rende disponibile il comodo ma potente iMovie. Ancora, la stessa società offre la versione mobile per ogni nuovo iPad acquistato, con possibilità davvero professionali anche dallo schermo del dispositivo, mentre se si fosse orientati all'universo social Clips potrebbe essere una delle app più indicate.

Tra i software completi e dall'uso professionale più diffusi sul web, non si può che citare il ricco Lightworks, il famosissimo Avidemux e il comodo ShotCut.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *