SQL Server 2016 è il primo database relazionale di tipo "cloud-first" dotato della maggior parte di funzionalità sviluppate e testate direttamente sulla piattaforma Microsoft Azure, le App basate su SQL Server possono quindi funzionare su private Cloud, infrastrutture hosted e public Cloud su Azure. Gli sviluppatori dovrebbero osservare i vantaggi più rilevanti nella creazione e distribuzione di applicazioni intelligenti che necessitano di prestazioni elevate in fase di analisi dei dati.

Ad oggi buona parte delle applicazioni per l'analytic utilizzano ancora un approccio basato sul passaggio di dati tra database e applicazioni, si tratta però di una metodologia non particolarmente scalabile e limitata dal verificarsi delle latenze, soprattutto nel caso in cui debbano essere gestite grandi quantità di dati; SQL Server 2016 cerca di superare questa impostazione attraverso l'integrazione di strumenti per analytic in un database transazionale già ampiamente utilizzato.

L'ultima release della Data Platform di Microsoft introduce in sostanza un nuovo paradigma dove le attività per il machine learning, le join e le aggregazioni vengono eseguite direttamente nel database, senza che i dati debbano essere spostati all'esterno verso l'applicazione che li dovrà utilizzare. SQL Server 2016 può essere adottato come server centrale per l'analytic in ambito enterprise così come per l'aggiornamento dei modelli per il machine learning, la distribuzione di nuovi modelli e il monitoraggio delle performance.

Questa nuova versione viene rilasciata con numerosi strumenti a corredo, come per esempio Polybase per eseguire query su dati esterni in Azure o Hadoop, Azure blob storage per il Big Data, Microsoft R Services, Azure HDInsight e Spark. R Tools per Visual Studio consentono inoltre di sviluppare codice analitico in R dall'IDE Visual Studio.

SQL Server 2016 sarà presentato per la prima volta in Italia durante l’evento "Data Driven", che si svolgerà il 21 giugno a Milano. La manifestazione si aprirà con un keynote di Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia che esporrà il punto di vista di Microsoft sul perché i dati sono ormai un fattore critico di successo per le aziende.

Via SQL Server Blog | Iscrizione "Data Driven"

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *