Il mondo del Web e gli utenti si stanno avvicinando sempre di più a queste nuove tecnologie ed è normale che anche Mozilla si interessi a questo settore, se non altro in considerazione delle iniziative della concorrenza. Firefox Reality è quindi un'evoluzione del Web browser, pensata in modo specifico per lavorare con i virtual/augmented reality (o mixed reality) headset stand-alone.

Questi dispositivi sono già molto diffusi ma attualmente non esiste una piattaforma software di riferimento, ed questo a cui Mozilla ambisce: proporre una piattaforma aperta che diventi uno standard per la mixed reality.

L'obbiettivo primario di Mozilla è ora quello di assicurare un'esperienza Web immersiva completamente open source e accessibile a tutti. Firefox Reality quindi è una base di partenza per costruire un futuro nel quale la mixed reality sia nelle mani della community e non delle grandi aziende private.

La realtà aumentata pone inoltre nuovi interrogativi sul rispetto della privacy degli utilizzatori e sul numero di dati sensibili che vengono veicolati attraverso le varie piattaforme.

Firefox Reality non è naturalmente il primo progetto di questo genere curato dalla fondazione, infatti il team del "Panda Rosso" contribuisce attivamente a progetti come WebVR (per la Realtà Virtuale), WebAR (per la Realtà Aumentata) e A-Frame (Web framework per la creazione di esperienze virtuali online). Firefox Reality è per in pratica il primo browser cross-platform open source per la mixed reality e si presenta ai developer di terze parti come una piattaforma indipendente e più aperta rispetto alle alternative proprietarie.

Via Firefox Reality

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *