Code::Blocks

Partiamo da Code::Blocks, un progetto open source scritto in C++ tramite wxWidget. Il suo punto forte è l'essere basato su un'architettura a plugin, dunque le sue funzionalità possono essere estese ed aggiornate con facilità tramite vari add-ons. Una delle feature più interessanti è il supporto al debug multi-threading, con questo strumento gli sviluppatori hanno infatti la possibilità di scovare bug e altri errori molto rapidamente e con la massima produttività.

CodeLite

Passiamo a CodeLite, è anch'esso un tool open source scritto in C++ tramite wxWidget. Il suo sviluppo è iniziato nel 2006, il suo creatore voleva creare inizialmente una libreria per la code completion basata su ctags. Tuttavia con il passare del tempo lo sviluppatore si rese conto che il progetto stava evolvendosi in modo inaspettato e decise dunque di dare vita a CodeLite.

La community che ruota attorno a CodeLite è molto attiva e quasi giornalmente vengono eseguiti dei commit sul repository Github. Inoltre questo IDE è davvero molto leggero e anche usandolo in modo intensivo occupa poche risorse di sistema.

NetBeans

Ora andiamo su NetBeans, si tratta di un progetto all'interno dell'Apache incubator. Oracle infatti sta spingendo da tempo per il rinnovamento della propria community di sviluppatori e ha scelto il progetto di Apache Foundation per farlo. Si tratta di un IDE open source dedicato alla progettazione e sviluppo di programmi in C e C++, è possibile anche realizzare progetti con librerie dinamiche o statiche.

Possiede una pletora di plugin che possono espandere le sue funzionalità, dunque si può adattare senza problemi ai team più diversi e alle esigenze più disparate.

Eclipse

Grande avversario di NetBeans è Eclipse, questo IDE viene sviluppato da un consorzio di società (Ericsson, HP, IBM, Intel, ecc) e può essere usato senza problemi per lo sviluppato di applicazioni in C/C++. Per molti sviluppatori Eclipse ha un rendering dei font nettamente migliore della concorrenza, di conseguenza le lunghe sessioni di lavoro su questo ambiente di sviluppo stressano meno gli occhi.

Inoltre Eclipse possiede una funzionalità di Mouse Hover assist che durante il debugging del codice risulta essere molto comoda.

Sublime Text 3

L'ultimo IDE di oggi è Sublime Text 3, si tratta di un progetto proprietario che ha riscosso un grande successo in Rete. Risulta essere davvero versatile ed è possibile sviluppare in C senza problemi grazie anche al suo potente sistema di plugin che lo rende un vero e proprio "coltellino svizzero". La sua interfaccia permette di navigare agilmente tra i vari file, i simboli e le linee di codice, dunque l'UI dell'IDE può semplificare di molto la vita del developer.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *