Quanto é lungo un metro?

mercoledì 5 settembre 2007 - 13:46

di Giacomo Dotta

Perchè un metro è lungo proprio un metro? Insomma, chi l’ha deciso? Chi ha stabilito e definito una lunghezza precisa ed univoca che valga per tutti? L’ISO, l’Organizzazione Internazionale per le Standardizzazioni. E l’ISO ha adottato la definizione del Sistema Internazionale secondo cui il metro è la distanza percorsa dalla luce nel vuoto in un intervallo di tempo pari a 1/299792458 di secondo.

L’ISO determina regole uguali per tutti, così che tutti possano adoperarle e le stesse diventino una sorta di linguaggio comune condiviso. Grazie agli standard possiamo vendere un litro di vino ad un francese o un kilogrammo di carne a un tedesco: capirsi sarà  cosa semplice. Con il complicarsi delle attività  umane, l’ISO ha dovuto estendere il proprio raggio d’azione su sempre più attività , diversificando estremamente il proprio campo d’applicazione. Su Wikipedia è possibile ad esempio apprendere che l’ISO 16 stabilisce la frequenza per le note musicali, l’ISO 216 stabilisce le dimensioni dei fogli di carta e l’ISO 646 definisce le varianti di codice ASCII.

L’ISO DIS 29500 avrebbe dovuto definire le caratteristiche di Office Open XML (già  standard ECMA 376). Ma Microsoft non ha passato l’esame.

Microsoft non ha passato l’esame dell’ISO (l’istituto che determina gli standard internazionali) ed il suo Office Open XML (OOXML) è dunque rimandato. Per Microsoft la cosa è importante in quanto senza il riconoscimento cercato non può accedere al mercato delle organizzazioni istituzionali (le quali cercano formati standard per non dover dipendere da una sola azienda mantenendo libertà  di scelta e d’operato nel tempo). Su Webnews abbiamo seguito le fasi della votazione qui e qui.

Per Microsoft è stata un po’ una beffa. Nei giorni precedenti, a quanto pare, era stata avviata una forte azione di lobby per far passare il proprio formato, ma alla fine i voti favorevoli sono stati un soffio in meno rispetto a quelli richiesti. Ora si darà  avvio ad una sorta di “contrattazione” con cui il gruppo cercherà  di convincere i membri contrari cedendo probabilmente su qualche dettaglio per trovare entro i primi mesi del 2008 una maggioranza tale da superare l’ostacolo dell’ISO.

Microsoft sostiene che il proprio Office Open XML offra maggiori opzioni rispetto all’omologo formato OpenOffice, dunque maggiori possibilità , dunque merita gli oneri di una procedura simile. La verità  potrebbe però essere un’altra, ed è per questo che dietro all’approvazione dello standard c’è tutto un formicolìo di notiziuole di trattative sottobanco, pressioni mediatiche e giochi delle parti. Non si tratta solo di stabilire quanto debba essere capiente un litro: occorre garantire le parti sull’effettiva validità  scientifica della definizione. Se fossero i petrolieri a stabilire la capienza del litro standard, insomma, è facile immaginare cosa potrebbe succedere.

Tags:, , ,

Categoria: XML/RSS | Commenta

Commenti per Quanto é lungo un metro?

> Se fossero i petrolieri a stabilire la capienza del litro standard, insomma, é facile immaginare cosa potrebbe succedere.

queste parole sono bastate a riassumere tutto :)

sapete cosa vi dico, se non oggi, domani, la microsoft passerà  il test per gli standard internazionali… perché? immaginate…

# - Postato da francis 5 settembre 2007 alle 16:29

quoto francis. volente o nolente il trattare con chi ha montagne di $oldi rischia di non essere oggettivo.

# - Postato da softcodex 5 settembre 2007 alle 17:50

Tutto condivisibile il ragionamento su Microsoft e gli standard, ma guarda che il metro nasce durante la rivoluzione francese, centinaia di anni prima di ISO, come approssimazione ottima con gli strumenti di allora della quarantamilionesima parte del meridiano terrestre.
La definizione ISO é solo una conferma metodologica che permette di generare con strumenti ottici molto precisi una lunghezza identica al campione di platino conservato in francia.

bob

# - Postato da Roberto Dadda 5 settembre 2007 alle 22:13

Infatti la definizione originaria é che un metro = la quarantamilionesima parte del meridiano terrestre, in particolare del meridiano di Parigi :-)

# - Postato da Andrea 6 settembre 2007 alle 18:34

Mi pareva chiaro il fatto che il post non voleva riguardare la definizione del metro, che oggi peraltro non é più quella originaria e il metro non é più quello di Parigi.

Era chiaro, no?

# - Postato da Giacomo 6 settembre 2007 alle 19:12

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>