Sul versante Nvidia, invece, i driver open source nouveau hanno ricevuto il supporto iniziale all'accelerazione video per le GPU serie Pascal, cioè stato possibile grazie alla collaborazione della stessa Nvidia che ha rilasciato i firmware necessari alla community di Linux. Tuttavia, anche in quest'ultima versione non vi è ancora traccia del supporto al re-clocking.

Su Linux 4.12 possiamo trovare due nuovi I/O Scheduler, ovvero BFQ (Budget Fair Queueing) e Kyber, questi nuovi componenti dovrebbero garantire un livello generale di performance più elevato. BFQ è particolarmente adatto alle applicazioni interattive e per quelle in "real-time", offre inoltre un boost di prestazioni per i code development task ed un alto livello di throughput. Kyber invece è un full MQ-aware (multi-queue) scheduler che viene utilizzato per gli algoritmi scalabili basati sui token.

Arrivato nella mainline anche il codice sorgente del modulo per la gestione delle porte USB Type-C. Mentre per l'architettura x86 è stato attivato di default KASLR (Kernel Address Space Layout Randomization), una feature che permette di randomizzare la posizione del codice caricato nella Ram durante il boot del computer, in questo modo si dovrebbe garantire una maggiore sicurezza evitando che eventuali moduli di codice malevolo possano prendere il posto di quelli originali.

Via Linus Torvalds

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *