Il GAAD è una giornata a livello mondiale incentrata sull'accessibilità che è ormai arrivata alla sua sesta edizione, essa nasce appunto con lo scopo di organizzare degli eventi in cui i partecipanti possano parlare, pensare, imparare e divenire maggiormente consapevoli di tutto ciò che riguarda l'accesso e l'inclusività in ambito digitale (su Internet, con i software, nell'ecosistema mobile..) da parte delle persone gravate da delle disabilità.

HD

Nel corso degli HACK-cessibility Days sarà possibile imparare a rendere più accessibili i propri progetti, siano essi incentrati sull'implementazione di siti Web, di applicazioni mobili o di dispositivi elettronici, nel contempo i partecipanti avranno la possibilità di provare in prima persona cosa significa affrontare alcune situazioni quotidiane in condizioni simili a quelle di una persona che deve confrontarsi con le proprie disabilità visive.

Durante la manifestazione vi saranno delle sessioni su temi dell'accessibilità che consentiranno di scoprire gli strumenti a disposizione degli utenti con disabilità e di capire come le tecnologie possono aiutarci a realizzare soluzioni più usabili. I workshop consentiranno di svolgere attività pratiche come la creazione di siti Internet, App e device, il tutto con il supporto di esperti e la possibilità di confrontarsi con utenti disabili per capire se ciò che si sta realizzando sia realmente accessibile.

GAAD-white

Nel corso degli HACK-cessibility Days si avrà la possibilità di visitare il Museo Tattile Statale Omero di Ancona, inoltre, la sera di sabato 20 maggio ci sarà l'iniziativa "Notte Europa dei Musei" e il Museo Tattile organizzerà delle visite con attività ad-hoc. Previste anche delle attività dedicate appositamente ai bambini e organizzate in collaborazione con alcuni CoderDojo.

Da segnalare anche la Cena al buio, un'esperienza che permetterà di capire cosa significhi vivere facendo a meno della vista; nel corso di essa i partecipanti mangeranno in una stanza resa completamente scura, serviti da camerieri non vedenti.

Le sessioni di venerdì e sabato si svolgeranno presso la Mole Vanvitelliana, nei pressi del centro di Ancona, dove è situato anche il Museo Tattile Statale Omero. Il luogo in cui si svolgerà la cena al buio del venerdì sera verrà comunicato alcuni giorni prima dell'evento, ma sarà comunque ad Ancona

La partecipazione all'evento è gratuita ad eccezione della cena al buio, per la quale ogni partecipante pagherà la propria quota. L' è stato organizzato con la collaborazione della sezione di Ancona dell'UICI (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti)

Via HACK-cessibility Days

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *